Home / Attualità / Maltempo: il pres. Perciaccante di Ance propone cabina di regia regionale

Maltempo: il pres. Perciaccante di Ance propone cabina di regia regionale

perciaccante giovanbattista11Giovan Battista Perciaccante:  “Gli eventi meteorologici di questi giorni, che stanno devastando il Paese da Nord a Sud, se da un lato testimoniano un cambiamento significativo delle curve climatiche con conseguenti periodi di alternanza tra siccità e vere e proprie ‘bombe d’acqua’, dall’altro evidenziano la necessità di ripensare metodologie e tempi di intervento rispetto alle opere di prevenzione e di mitigazione dei possibili rischi derivanti”. Lo afferma, in una nota, il presidente Comitato Mezzogiorno Ance e Ance Cosenza Giovan Battista Perciaccante. “La Calabria, definita con efficacia ‘uno sfasciume pendulo’ già da Giustino Fortunato – prosegue – vede accentuarsi, quindi, problemi atavici: con aumento di disagi e pericoli per i cittadini così come delle diseconomie a carico delle imprese e del territorio.

GIOVAN BATTISTA PERCIACCANTE DI ANCE PROPONE CABINA

In queste condizioni, registrate positivamente le iniziative e le procedure di emergenza messe in atto da Regione, Protezione civile e da tutti gli organismi preposti, occorre accelerare con decisione l’iter necessario a rendere cantierabili le opere previste dai programmi nazionali, comunitari e regionali per avviare un sistema attivo di messa in sicurezza del territorio. Nella stessa misura occorre prevedere un sistema di monitoraggio costante e di manutenzione programmata delle stesse perché possano mantenere intatte nel tempo le originali caratteristiche, riuscendo a svolgere con efficacia le funzioni ad esse assegnate. Una cabina di regia regionale ricca di professionalità capaci di valutare la qualità della progettazione e l’effettiva realizzazione delle opere inserite a finanziamento – conclude il presidente Giovan Battista Perciaccante – è quello che serve non solo per affrontare gli eventi eccezionali ma, soprattutto, per gestire in maniera adeguata il territorio rendendolo più sicuro, innalzando la qualità della vita e maggiormente attrattivo per nuovi investimenti ed occasioni di crescita, sviluppo e occupazione”.

Commenti