Home / Breaking News / Perché Ricicl’Art si e “Rifiuti zero” no?

Perché Ricicl’Art si e “Rifiuti zero” no?

Ricicl'Art

Francesco Madeo

Perché Ricicl’Art sì e Rifiuti zero no? E’ la domanda che il consigliere comunale di Aria Nuova-Riferimento popolare, Francesco Madeo, pone al sindaco Geraci attraverso una dichiarazione. “Mostriamo grande apprezzamento – afferma Madeo – per la decima edizione di Ricicl’Art, “Arte creativa tra provocazione e sensibilizzazione”. Manifestazione che da un decennio ha lo scopo di sensibilizzare la cittadinanza sul riutilizzo dello scarto. Con lo scopo di diminuire la produzione dei rifiuti. Ricicl’Art negli anni è riuscito ad ottenere sia lo scopo di incidere nelle comunità sulle dinamiche ambientali, sia lo scopo di creare cultura all’interno delle nostre comunità ormai vuote di contenuto. Ringraziamo per tutto questo il presidente dell’Associazione Ricicl’Art, Walter Pulignano, e tutto il gruppo.

RICICL’ART, PERCHE’ GERACI HA BOCCIATO RIFIUTI ZERO?

Non comprendiamo però – aggiunge Madeo – perché il sindaco Geraci sostenga questa iniziativa dopo aver bocciato Rifiuti Zero. Ricicl’Art è un evento di sensibilizzazione che si incastra perfettamente all’interno della strategia Rifiuti Zero, la quale punta al raggiungimento di grandi percentuali di raccolta differenziata e alla diminuzione della produzione dei rifiuti. Non ha senso bocciare Rifiuti Zero e sostenere Ricicl’Art, a meno che l’Amministrazione non abbia deciso di non voler risolvere la questione rifiuti e prendere in giro i cittadini. Non comprendiamo neanche – così termina Madeo – come mai Ricicl’Art ricopra un ruolo così importante per la Fusione delle due Città se alla su indicata manifestazione non seguono atti amministrativi congiunti e concreti”. Sono considerazioni queste del consigliere comunale che tengono conto delle feroci polemiche che si sono registrate qualche tempo fa in consiglio comunale a proposito di rifiuti zero.

Commenti