Home / Breaking News / Per Crosia, fumo negli occhi della cittadinanza

Per Crosia, fumo negli occhi della cittadinanza

per crosiaSalvatore Filippelli, consigliere comunale del gruppo Per Crosia, punta il dito contro l’amministrazione comunale. Il cui ufficio comunale sarebbe reo di “esser subito pronto a fare pubblicità. Ma lento se non omissivo quando si tratta di comunicare l’assunzione di un incarico di rilievo per la collettività. Come l’ultimo affidato al cognato di un assessore. Senza dimenticare i legami di parentela con la moglie del sindaco per un altro tecnico incaricato di un importante servizio per il comune. Anch’esso non divulgato alla cittadinanza dall’agenzia che viene pagata con i soldi pubblici ca. 7mila euro l’anno. Se questo ufficio stampa non comunica le cose importanti ai cittadini dovremmo evitare di pagarlo. E magari risparmiare questi soldi per risanare il debito enorme che il comune ancora si trascina dietro da anni.

Così come potremmo risparmiare i 36.000 euro che ci costano questi incarichi affidati all’esterno con tanta facilità. E inoltre con motivazioni piuttosto generiche. Come se gli uffici comunali non fossero in grado di svolgere i loro compiti. Sistema, questo, purtroppo messo in atto dalla Giunta Russo sin dall’inizio della propria azione amministrativa e mai condiviso dal sottoscritto. Come dimostra il fatto di aver scelto dopo soli due anni di uscire dalla maggioranza. Poiché non si può amministrare solo per amici e parenti. Tutti hanno notato come la lista elettorale sia ormai diventata una lista di collocamento con incarichi e posti di lavoro alla Soget, alla società di gestione del Tutor, alla Coop Città Pulita, alla rete informatica comunale, per finire con il concorso degli ausiliari del traffico.

PER CROSIA: AZIENDA PULIZIA AVANZA DIVERSE MENSILITA’ DAL COMUNE

Per non parlare poi dell’affidamento diretto dei lavori alle ditte amiche ed i favori ad imprenditori vicini per sanare abusi edilizi e situazioni inverosimili su cui ancora pendono ancora procedimenti giudiziari, e che solo questa giunta poteva portare avanti, e molti altri che saranno oggetto di un apposito dossier che presenterò insieme ai gruppi di opposizione appena raccolti tutti gli elementi da divulgare alla cittadinanza. Giova ricordare a questo punto come la pulizia del paese, il decoro urbano e la raccolta differenziata, che sono il fiore all’occhiello di questa amministrazione, siano svolti da una ditta, la COOP Città Pulita, che, oltre ad essere stata appesantita nei costi di gestione per l’assunzione di diversi amici degli amministratori, avanza diverse mensilità dal comune e che vanta crediti per servizi svolti negli anni precedenti e non riconosciuti da questa amministrazione.

Giova inoltre ricordare che il lavoro viene portato avanti nonostante il disagio di 19 famiglie che a stento possono permettersi di fare la spesa poiché il sistema dei pagamenti comunali non è mai stato puntuale. Mentre scriviamo, infatti, gli operai che ogni giorno lavorano e puliscono le nostre strade e le nostre piazze sono in attesa di otto mesi di stipendio per un totale di 460mila euro. Credo sia giusto sottolineare il senso di responsabilità di tutti i membri di questa cooperativa che con serietà e impegno porta avanti un grande lavoro. Serietà ed impegno non riscontrabile nella puntualità dei pagamenti da parte del comune di Crosia. Ma questo, il solerte ufficio stampa del comune non lo dice, impegnato com’è a gettare fumo negli occhi alla cittadinanza.

Salvatore Filippelli

Commenta

commenti