Home / Attualità / Peperoncino Jazz Festival, grande attesa per Kurt Rosenwinkel

Peperoncino Jazz Festival, grande attesa per Kurt Rosenwinkel

rosenwinkelCresce l’attesa in tutta la regione per l’evento clou di queste giornate joniche: la tappa rossanese del PJF 2016, in programma venerdì 5 agosto alle ore 22:30, di cui sarà protagonista il portentoso chitarrista americano Kurt Rosenwinkel. Per il decimo anno consecutivo, dunque, grazie ad una forte sinergia reale tra la nuova amministrazione comunale capeggiata dal sindaco Stefano Mascaro e l’imprenditoria privata cittadina (con l’importante sponsorizzazione da parte di La Pietra Srl e del salumificio Montagna), la città di Rossano ospiterà uno dei concerti più importanti del festival di quest’anno, che sarà, come sempre, ad ingresso libero e ospitato nell’incantevole chiostro di Palazzo San Bernardino. «Anche quest’anno, come accade ormai dalla lontana estate del 2007, abbiamo voluto fortemente che il PJF facesse tappa nella nostra città – afferma l’avvocato Enzo La Pietra, titolare dell’omonima azienda che da ben dieci anni è Main Sponsor dell’evento, insieme all’amico Antonio Montagna –. Il festival, che nelle scorse edizioni ha portato a Rossano vere e proprie star del jazz internazionale, quali John Scofield, Joshua Redman, Enrico Rava, Stefano Di Battista, Maria Joao, Mark Turner, Joey Calderazzo, Alvin Queen, Danilo Rea, Jojo Mayer e tanti altri, è ormai diventato un appuntamento imprescindibile dell’estate rossanese e, in quanto tale, atteso da tutti. Riconoscendo l’indubbia qualità del PJF e l’importanza, per la nostra città, di continuare ad essere coinvolta nel prestigioso circuito turistico-culturale dell’evento – prosegue La Pietra – continuiamo a sostenerlo, auspicandoci di regalare ai nostri concittadini interessanti momenti musicali che siano occasioni di svago e, al contempo, di profonda crescita culturale». Su quello che è uno dei palchi storici del festival musicale più piccante d’Italia, dunque, si esibirà Kurt Rosenwinkel, da molti considerato il chitarrista più importante della sua generazione (la sua figura è stata spesso accostata a quella di storici innovatori dello strumento quali Pat Metheny, John Scofield e Bill Frisell).
Dopo le collaborazioni con Gary Burton e con l’Electric Bebop Band di Paul Motian, Rosenwinkel, trasferitosi da Philadelphia a New York, ha avuto modo di essere parte e di contribuire all’evoluzione di una nuova scena di straordinari musicisti comprendente, tra gli altri, Brad Mehldau, Mark Turner, Ben Street, Larry Grenadier, Avishai Cohen e Jeff Ballard.

Sebbene i suoi innumerevoli progetti discografici manifestino una vena fortemente innovativa, a tratti sperimentale, Rosenwinkel, che grazie ad un fraseggio e un suono del tutto personali, vanta migliaia i fan in tutto il mondo, è rimasto legato anche alla tradizione e non disdegna, come in questo progetto, in cui sarà affiancato dal poderoso contrabbassista Eric Revis e dal batterista olandese  Josh Patocka, di suonare gli standard. Il concerto-evento rossanese, che gode che gode del prestigioso patrocinio dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America, come nella migliore tradizione del festival organizzato dall’associazione Picanto e diretto da Sergio Gimigliano vedrà la presenza dei Sommelier professionisti dell’A.I.S. Calabria che guideranno il pubblico nella degustazione dei migliori vini calabresi.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*