Home / Breaking News / Pd, iniziativa pubblica di Zona Dem per il voto subito

Pd, iniziativa pubblica di Zona Dem per il voto subito

zona dem«Siamo sempre più convinti della necessità di ridare la parola ai cittadini nel più breve tempo possibile, affinchè consegnino alla Calabria un governo legittimato dal voto popolare e autorevole nei confronti del governo nazionale».
Sono tante le prese di posizione che si registrano in questi giorni, anche da parte di autorevoli esponenti del governo nazionale, ma difronte all’assordante silenzio del centro-destra calabrese occorre sempre di più alzare la voce per chiedere elezioni subito.
Bevacqua, ricorda infatti come «questa esperienza amministrativa sia chiusa al momento delle dimissioni di Scopelliti. Il presunto accordo bipartisan, paventato anche dal segretario Magorno nei giorni scorsi, per tenere in vita il consiglio regionale, non fa altro che confermare quanto Zona Dem sostiene da mesi. E cioè che è giunto il momento di porre fine a questa pantomima messa in scena da politici vecchi e consunti con l’unico scopo di mantenersi aggrappati alle poltrone».
Alle 18:00 di oggi, all’Hotel Royal, dunque, Zona Dem incontrerà tutti i democratici e le democratiche «che sono stanchi di vedere la propria dignità calpestata quotidianamente da un consiglio regionale che rappresenta la parte più misera e nauseante della politica».
Un assemblea pubblica, dunque, aperta a tutte le “anime” del PD, agli amministratori e sindaci della provincia, alle forze politiche e sociali e a quanti credono nello spirito innovatore di Zona Dem. «Vorremmo – ha concluso Bevacqua – che questa occasione potesse rappresentare un momento vero di responsabilità collettiva, al fine di dare ai calabresi la possibilità di scegliere la propria classe dirigente e di affrontare con determinazione e forza tutti i problemi di questa terra. L’ultimo dato ISTAT sulla povertà dovrebbe ancora di più spingere la classe dirigente e i tanti “saggi ” presenti nel consiglio regionale ad una maggiore riflessione prima che sia davvero troppo tardi…. La gente è ormai stanca e sfiduciata».

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*