Home / Breaking News / Pd Cariati, Di Donna: risultato delle primarie di ieri 30 aprile

Pd Cariati, Di Donna: risultato delle primarie di ieri 30 aprile

Una giornata di festa e di grande democrazia. Che ha visto la partecipazione di tanti cittadini e sostenitori del Pd, uella che si è svolta il 30 Aprile a Cariati nel gazebo allestito su Via Matteotti. Legittimamente autorizzato, per come concordato con la Federazione di Cosenza e comunicato al Comune ed ai Carabinieri di Cariati in data 28. Posizionato nella strada pubblica più frequentata di Domenica, in quanto arteria parallela al lungomare C. Colombo. Una giornata che ha visto la partecipazione di oltre 800 sostenitori, che qualcuno ha voluto macchiare con le solite calunnie e falsità. E con i soliti giochetti di prestigio che, purtroppo e malgrado Lei, questa volta non sono riusciti a fermare ed impedire un momento di Democrazia libera. Organizzato dall’unico Circolo Cittadino del Pd e dai suoi tanti militanti. Tutto regolare, dunque, con le operazioni di voto che si sono svolte dalle 8.00 alle 20.00. Per come da regolamento, con un afflusso continuo di gente “perbene” e di ogni età. Che ha superato il record in termini di partecipazione, a riprova della scelta azzeccata del sito.

PD,DI DONNA: POLEMICHE INUTILI

Tante polemiche inutili e clamore mediatico fondato sul nulla messo in giro da chi, anche in occasione di cose che non gli competono (in quanto non iscritta al Pd). Invece di partecipare liberamente alle votazioni, ha voluto gettare fango cercando di discreditare chi – ed in particolare i tanti volontari del Pd di Cariati – stava adoperandosi per la buona riuscita delle Primarie a Cariati. La logica è sempre la stessa, purtroppo, ed è quella dei regimi dittatoriali che quando non riescono a fermare il popolo usano l’esercito per sopprimere la rivolta, una rivolta libera e democratica dei tanti cittadini Cariatesi che ci hanno onorato della loro partecipazione. Capiamo e sappiamo quali sono le ragioni che sottendono a questa farsa cinematografica messa in giro dalla Sindaca di Cariati, tra l’altro egregiamente evidenziata nella nota stampa del coordinamento comitati pro Renzi di Cs a sostegno del Circolo Pd, ed in particolare della delusione per la sua mancata candidatura nelle liste del Pd.

PD, DI DONNA: UNA GIORNATA QUELLA DI IERI CHE HA VISTO LA PARTECIPAZIONE DI MOLTA GENTE 

Ma come poteva essere candidata – la Signorina Manager Sindaca – se non possiede neanche la tessera del partito democratico e se ha vinto contro il Pd, che a Cariati ha 3 consiglieri all’opposizione e se, ad ogni occasione tramite il giornale di famiglia, non fa altro che attaccare il governatore del Pd Mario Oliverio, solo per ottenere vantaggi economici ed utili in favore del proprio gruppo imprenditoriale, con particolare riferimento agli affari che gestisce nella Sanità Comunicato stampa circolo pd cariati del 01/05/2017. 1 Circolo di Cariati Diritto di replica Comunicato stampa su Elezioni Primarie PD di Cariati (CS )del 01 Maggio. Una giornata di festa e di grande democrazia, che ha visto la partecipazione di tanti cittadini e sostenitori del Pd, quella che si è svolta il 30 Aprile a Cariati nel gazebo allestito su Via Matteotti, legittimamente autorizzato, per come concordato con la Federazione di Cosenza e comunicato al Comune ed ai Carabinieri di Cariati in data 28, posizionato nella strada pubblica più frequentata di Domenica, in quanto arteria parallela al lungomare C. Colombo.

Una giornata che ha visto la partecipazione di oltre 800 sostenitori, che qualcuno ha voluto macchiare con le solite calunnie e falsità e con i soliti giochetti di prestigio che, purtroppo e malgrado Lei, questa volta non sono riusciti a fermare ed impedire un momento di Democrazia libera, organizzato dall’unico Circolo Cittadino del Pd e dai suoi tanti militanti. Tutto regolare, dunque, con le operazioni di voto che si sono svolte dalle 8.00 alle 20.00, per come da regolamento, con un afflusso continuo di gente “perbene” e di ogni età, che ha superato il record in termini di partecipazione, a riprova della scelta azzeccata del sito. Tante polemiche inutili e clamore mediatico fondato sul nulla e messo in giro da chi, anche in occasione di cose che non gli competono (in quanto non iscritta al Pd), invece di partecipare liberamente alle votazioni, ha voluto gettare fango cercando di discreditare chi – ed in particolare i tanti volontari del Pd di Cariati – stava adoperandosi per la buona riuscita delle Primarie a Cariati.

PD, DI DONNA: CITTADINI CARIATESI CI HANNO ONORATO DELLA LORO PARTECIPAZIONE

La logica è sempre la stessa, purtroppo, ed è quella dei regimi dittatoriali che quando non riescono a fermare il popolo usano l’esercito per sopprimere la rivolta, una rivolta libera e democratica dei tanti cittadini Cariatesi che ci hanno onorato della loro partecipazione. Capiamo e sappiamo quali sono le ragioni che sottendono a questa farsa cinematografica messa in giro dalla Sindaca di Cariati, tra l’altro egregiamente evidenziata nella nota stampa del coordinamento comitati pro Renzi di Cs a sostegno del Circolo Pd, ed in particolare della delusione per la sua mancata candidatura nelle liste del Pd. Ma come poteva essere candidata – la Signorina Manager Sindaca – se non possiede neanche la tessera del partito democratico e se ha vinto contro il Pd, che a Cariati ha 3 consiglieri all’opposizione e se, ad ogni occasione tramite il giornale di famiglia, non fa altro che attaccare il governatore del Pd Mario Oliverio, solo per ottenere vantaggi economici ed utili in favore del proprio gruppo imprenditoriale.

PD, DI DONNA: OLTRE 800 SOSTENITORI

Con particolare riferimento agli affari che gestisce nella Sanità Comunicato stampa circolo pd cariati del 01/05/2017. 1 Circolo di Cariati Diritto di replica Comunicato stampa su Elezioni Primarie PD di Cariati (CS )del 01 Maggio. Una giornata di festa e di grande democrazia, che ha visto la partecipazione di tanti cittadini e sostenitori del Pd, quella che si è svolta il 30 Aprile a Cariati nel gazebo allestito su Via Matteotti. Legittimamente autorizzato, per come concordato con la Federazione di Cosenza e comunicato al Comune ed ai Carabinieri di Cariati in data 28, posizionato nella strada pubblica più frequentata di Domenica, in quanto arteria parallela al lungomare C. Colombo. Una giornata che ha visto la partecipazione di oltre 800 sostenitori, che qualcuno ha voluto macchiare con le solite calunnie e falsità e con i soliti giochetti di prestigio che, purtroppo e malgrado Lei, questa volta non sono riusciti a fermare ed impedire un momento di Democrazia libera, organizzato dall’unico Circolo Cittadino del Pd e dai suoi tanti militanti.

PD, DI DONNA: VOTO REGOLARE

Tutto regolare, dunque, con le operazioni di voto che si sono svolte dalle 8.00 alle 20.00. Per come da regolamento, con un afflusso continuo di gente “perbene” e di ogni età, che ha superato il record in termini di partecipazione. A riprova della scelta azzeccata del sito. Tante polemiche inutili e clamore mediatico fondato sul nulla e messo in giro da chi, anche in occasione di cose che non gli competono (in quanto non iscritta al Pd), invece di partecipare liberamente alle votazioni, ha voluto gettare fango cercando di discreditare chi, ed in particolare i tanti volontari del Pd di Cariati – stava adoperandosi per la buona riuscita delle Primarie a Cariati. La logica è sempre la stessa, purtroppo, ed è quella dei regimi dittatoriali che quando non riescono a fermare il popolo usano l’esercito per sopprimere la rivolta. Una rivolta libera e democratica dei tanti cittadini Cariatesi che ci hanno onorato della loro partecipazione.

PD, DI DONNA: LA REPLICA AL SINDACO

Capiamo e sappiamo quali sono le ragioni che sottendono a questa farsa cinematografica messa in giro dalla Sindaca di Cariati, tra l’altro egregiamente evidenziata nella nota stampa del coordinamento comitati pro Renzi di Cs a sostegno del Circolo Pd, ed in particolare della delusione per la sua mancata candidatura nelle liste del Pd. Ma come poteva essere candidata – la Signorina Manager Sindaca – se non possiede neanche la tessera del partito democratico e se ha vinto contro il Pd, che a Cariati ha 3 consiglieri all’opposizione e se, ad ogni occasione tramite il giornale di famiglia, non fa altro che attaccare il governatore del Pd Mario Oliverio, solo per ottenere vantaggi economici ed utili in favore del proprio gruppo imprenditoriale, con particolare riferimento agli affari che gestisce nella Sanità Comunicato stampa circolo pd cariati del 01/05/2017 2 privata?

PD, DI DONNA: 733 VOTI MATTEO RENZI

Questa volta purtroppo alla “Signorina Manager Sindaca” il piano non è riuscito. E quindi l’unico modo era quello di discreditare e distruggere l’avversario politico, il nemico, dipingendolo come un mostro capace di chissà quale presunto inciucio. E di fantomatici brogli, alzando un polverone mediatico fantastico, puntualmente smentito dalle foto. Dai documenti e, soprattutto, dalle facce sbalordite dei tanti che ieri hanno votato al nostro gazebo. E che – leggendo le notizie messe in circolo – non potevano che farsi una bella risata. Le operazioni di voto, per chiarezza ed a smentita delle notizie apparse sul web, non si sono mai fermate. Ed alla fine dello scrutinio il risultato è il seguente: 733 VOTI MATTEO RENZI (90%). 59 VOTI ANDREA ORLANDO. 26 VOTI MICHELE EMILIANO. 2 SCHEDE BIANCHE. Il presidente di Seggio, secondo regolamento, ha spedito i verbali alla Federazione provinciale ed alla commissione di Garanzia Provinciale. Secondo i recapiti della circolare del 29/04/2017.

PD, DI DONNA. GLI AUGURI A MATTEO RENZI

Siamo sicuri che, dopo la prima cocente delusione, non tarderà ad arrivare la seconda per la “Signorina Manager Sindaca” . E per chi ha alzato questo inutile polverone, con convalida, ex norme Pd, delle legittime elezioni primarie svoltesi a Cariati. In ogni caso e di certo nessuno potrà cancellare la festa democratica di ieri. E l’unione di un Pd locale che oggi, quanto mai, con il suo giovane gruppo dirigente. E  con i suoi oltre 200 iscritti sta investendo per ripristinare le regole democratiche, puntualmente messe sotto i piedi da chi comanda la Città. Da oggi saremo più forti e decisi per costruire una vera alternativa a questa gestione padronale della “Signorina Manager Sindaca”. E del suo entourage di “pochi eletti”. Intanto Facciamo gli Auguri a Matteo Renzi , perché il popolo democratico locale lo ha rivoluto in sella al Partito Nazionale con il 90% di consensi. Ed a tutti coloro che – nei fatti – lo hanno sostenuto in tutta la Calabria. Ed in primis al presidente Mario Oliverio, confidando di poterli avere entrambi presto tra Noi a Cariati, per discutere di cose serie ed importanti. Ai “rosiconi” manderemo l’invito

Commenta

commenti

Inline
Inline