Home / Breaking News / Patto di stabilità: deroga per interventi in edilizia scolastica e dissesto. La soddisfazione del presidente Perciaccante

Patto di stabilità: deroga per interventi in edilizia scolastica e dissesto. La soddisfazione del presidente Perciaccante

Giovan Battista Perciaccante

Giovan Battista Perciaccante

«Siamo soddisfatti per l’apertura che il Governo ha concesso ai Comuni sull’allentamento del Patto di stabilità interno delle spese realizzate nel 2015 per interventi di messa in sicurezza degli edifici scolastici e del territorio. Il decreto-legge dello scorso 19 giugno rappresenta una risposta importante all’azione che l’Ance ha svolto nel corso degli ultimi anni per sensibilizzare i decisori pubblici relativamente all’esigenza di adottare piani pluriennali di intervento in grado di rispondere ai fabbisogni della collettività».
Così il Presidente di Ance Cosenza, Giovan Battista Perciaccante, saluta l’importante decisione del Governo che destina a tali misure di allentamento del patto di stabilità un plafond di 97,5 milioni di euro.  Il Presidente dei costruttori edili cosentini si è rivolto prontamente ai Sindaci del territorio invitandoli a cogliere a pieno questa possibilità, facendone richiesta entro il prossimo 30 giugno.
«Si tratta di una occasione da non perdere. La rigidità del Patto di stabilità – dichiara il presidente Perciaccante – ha impedito alle pubbliche amministrazioni di trasformare le disponibilità di cassa in investimenti e pagamenti alle imprese, provocando l’accumulo di debiti anche in presenza di risorse di cassa disponibili, e dall’altro di realizzare infrastrutture in grado di proteggere il territorio dai molteplici rischi idrogeologici esistenti e interventi di riqualificazione e ammodernamento del patrimonio scolastico. La Calabria – conclude il numero uno di Ance Cosenza – ha urgente bisogno di interventi troppo spesso rimandati per mancanza di copertura finanziaria, intoppi burocratici o contenziosi amministrativi».

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*