Home / Breaking News / Partitocrazia nella Calabria del Nord Est – Sibaritide – Fascia ionica

Partitocrazia nella Calabria del Nord Est – Sibaritide – Fascia ionica

Riceviamo e pubblichiamo una nota dell’avvocato Pasquale Catalano, portavoce del Movimento Sybaris Magna Graecia – SMG, sulla partitocrazia in questo territorio.

partitocraziaChe senso ha votare politici e partiti (Renzi e PD, Berlusconi e Forza Italia ecc. ecc.) che hanno danneggiato l’Italia, il Sud e la Calabria!!! La colpa non è soltanto dei politici che pensano esclusivamente ai propri interessi e alla carriera personale, ma sopratutto di coloro che continuano a votarli!!! Perché i cittadini della SIBARITIDE – CALABRIA DEL NORD – DA CROTONE, CARIATI A ROCCA IMPERIALE (CORIGLIANO e ROSSANO, FASCIA IONICA COSENTINA, SILA e PRE SILA, POLLINO, ALTO IONIO, TIRRENO COSENTINO, VALLE ESARO, ecc.) continuano a votare politicanti e personaggi riciclati, trasformisti, voltagabbana e incompetenti? Nonché i partiti storici e tradizionali che nulla hanno fatto per la Calabria ed in particolare per la Calabria del nord?

Tali elettori o sono ingenui e poco informati o sono conniventi e complici. Se trovate una sola ragione, fatelo pure, ma prima riflettete su queste domande e considerazioni:
– Dove erano quando, a metà degli anni 90^ hanno chiuso le stazioni ferroviarie della fascia ionica calabrese?
– Cosa hanno fatto per circa 40 anni per far completare ed adeguare la SS 106 e tutta la rete stradale dell’entroterra?
– Dove erano e cosa hanno fatto per far ammodernare la rete ferroviaria ionica?

PARTITOCRAZIA, DOVE ERANO QUANDO HANNO CREATO LA VORAGINE NELLA SANITA’ CALABRESE?

– Dove erano e cosa hanno fatto per il settore agroalimentare e turistico in Calabria e per il nostro territorio?
– Dove erano quando il governo Berlusconi – Lega hanno distratto i fondi strutturali (diverse centinaia di milioni di euro) per la Calabria a favore dell’ICI e quote latte, soprattutto del nord?
– Perché si ostinano ad osteggiare la realizzazione dell’aeroporto nel territorio compreso tra Spezzano Albanese e la piana di Sibari o anche quello esistente di Crotone? Lo sanno che queste opere (l’una o l’altra naturalmente) permetterebbe il rilancio dell’economia e del turismo nella Sibaritide e Calabria del nord sia ionica che tirrenica? Lo sanno che uno dei due aeroporti avrebbe un’utenza di oltre 850.00 abitanti (450.00 Sibaritide e fascia ionica da Crotone a Rocca Imperiale; 100.000 alto tirreno cosentino; 150.00 Cosenza e dintorni; 150.000 Basilicata Ionica e Pollino…).

 – Dove erano quando hanno creato la voragine nella Sanità Calabrese e poi hanno preferito chiudere gli ospedali di Cariati, Trebisacce e S. Marco Argentano e ridimensionare quelli di Rissano e Corigliano?
– Dove erano e cosa hanno fatto per far partire il progetto dell’ospedale di eccellenza della Sibaritide?
– Dove erano quando Treni Italia – Ferrovie dello Stato e la Regione Calabria di Scopelliti hanno soppresso tutti i treni a lunga percorrenza e interregionali mentre la Regione Calabria continua a dare grossi contributi (milionari) alle aziende private di trasporto su gomma (Pullman) emarginandoci dal resto d’Italia e del meridione?

PERCHE’ SI FANNO VEDERE SOLO IN OCCASIONE DELLE CAMPAGNE ELETTORALI?

– Dove erano e cosa hanno fatto per la raccolta dei rifiuti e per la depurazione delle acque?
– E per potenziare l’organico degli uffici giudiziari che avrebbe permesso una maggiore efficienza della giustizia nel nostro territorio?
– Dove erano e cosa hanno fatto per potenziare l’organico di tutti i presidi di legalità (Commissariato, Guardia di Finanza, Carabinieri ecc.) per una maggiore tutela del territorio?
– E cosa hanno fatto per salvare il Tribunale di Rossano?
– Dove erano e cosa hanno fatto per impedire che tanti giovani andassero via dalla Calabria in cerca di lavoro e prospettive?

Perché si fanno vedere solo in occasione delle campagne elettorali facendo promesse che mai hanno mantenuto e mai manterranno?
– Cosa hanno fatto per evitare il ridimensionamento dell’INPS e di altri uffici e presidi?
– E’ possibile che questo territorio di oltre 300.000 abitanti non riesce ad esprimere dei rappresentanti politici (ma soprattutto competenti e autorevoli) sia a livello regionale che in Parlamento?
– E’ accettabile che questi logori personaggi, pur di favorire figli, nipoti e adulatori, impediscono di far emergere una nuova classe dirigente?

NECESSARIO VOLTARE PAGINA CON FORZA

Se amate la Calabria e questo territorio riflettete attentamente prima di votare politicanti di partiti e liste civette che ogni volta hanno fatto la loro comparsa sul palcoscenico per recitare il solito copione di una ripetitiva e insopportabile commedia (solo fesserie e prese in giro)!!!! E’ necessario voltare pagina con forza, coraggio e determinazione e ben presto si creeranno i presupposti perché emerga una nuova, competente e più responsabile classe dirigente e politica.

Commenta

commenti