Home / Attualità / Pari opportunità, da Cariati un invito a tenere alta l’attenzione

Pari opportunità, da Cariati un invito a tenere alta l’attenzione

La consigliera Paola Apa esprime solidarietà alla collega di minoranza Alda Montesanto dopo gli attacchi ricevuti nel corso dell’ultimo consiglio comunale

«Come singoli cittadini prima ancora che come rappresentanti delle istituzioni pubbliche, abbiamo il dovere di tenere alta l’attenzione soprattutto su quelle forme striscianti e quasi silenziose di violenza verbale e psicologica che possono ferire nell’intimo la dignità, la sensibilità e la libertà della donna; e non soltanto di chi, in un particolare momento e in un luogo geografico, diventa suo malgrado destinatario di parole, di linguaggi e di argomentazioni di fatto discriminanti ma di tutte le donne in tutto il mondo».

È quanto dichiara Paola Apa consigliere comunale delegata alle pari opportunità esprimendo solidarietà a nome suo personale, del Sindaco Filomena Greco e dell’Amministrazione Comunale alla consigliera comunale di minoranza Alda Montesanto per le parole indelicate, il tono inappropriato ed il contenuto sicuramente non ispirato al rispetto della dignità e della intelligenza della donna utilizzati dal consigliere comunale Leonardo Trento intervenuto, in occasione dell’ultimo consiglio comunale, con l’obiettivo dichiarato di chiarire meglio il pensiero precedentemente espresso dalla sua collega.

«Soprattutto nella nostra terra la questione del rispetto delle pari opportunità, tanto nella vita privata quanto in quella pubblica e nella partecipazione e governance politica ed istituzionale resta purtroppo – continua – ancora una emergenza democratica ed una sfida di civiltà tutta da combattere e vincere presto».

«Su questo terreno l’Amministrazione Comunale si sente convintamente impegnata a segnalare e contrastare ogni atteggiamento e comportamento che, nel quadro della vita istituzionale, possa in ogni caso – conclude Apa – mettere in discussione i diritti, l’autonomia e la dignità delle donne che hanno deciso di contribuire in prima persona e con ruoli di responsabilità politica ed amministrativa alla crescita della comunità».

Commenta

commenti