Home / Breaking News / Parco nazionale del Pollino, denunce e sequestri a Grisolia

Parco nazionale del Pollino, denunce e sequestri a Grisolia

pino-loricatoA seguito di controlli effettuati dal Comando Stazione di Grisolia nelle due persone sono state deferite all’autorità giudiziaria per aver effettuato alcuni lavori senza le dovute autorizzazioni previste. Il primo sequestro è avvenuto nelle scorse settimane in località “Cocuzzo” del Comune di Grisolia, in zona “2” del Parco Nazionale del Pollino,  dove un uomo del luogo si è reso protagonista con l’ausilio di un mezzo meccanico dell’apertura di una pista di circa 90 metri usata per l’esbosco di materiale legnoso. Tale attività è stata fatta senza alcuna autorizzazione e nullaosta previsti . La zona interessata è sottoposta a vincolo paesaggistico. Nei giorni scorsi un ulteriore sequestro è avvenuto sempre nel comune di Grisolia ma in località “Monticello”. Un uomo del luogo, sprovvisto anch’esso delle dovute autorizzazioni previste dalla normativa  ha realizzato in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico e ambientale uno sbancamento in un terreno boscato per  realizzare sullo stesso una platea di cemento. Accertato il reato si  è provveduto al sequestro dell’area e ad elevare verbale amministrativo all’interessato.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*