Home / Attualità / Il Parco Nazionale della Sila attiverà un punto informativo per il PIAL “SILAvoro”

Il Parco Nazionale della Sila attiverà un punto informativo per il PIAL “SILAvoro”

parco nazionale della silaIl Parco Nazionale Della Sila Con la fase di pre-informazione già espletata, è ormai in partenza il PLL (Piano Locale per il Lavoro) “SILAvoro”.

Concepito per consentire la formazione e l’avviamento al lavoro dei giovani residenti all’interno dei nostri territori, il Piano interessa ben 17 comuni montani silani (dentro e fuori l’area protetta) sia del versante cosentino che di quello catanzarese.

Grazie a esso 20 giovani laureati – in qualsiasi disciplina – con meno di 35 anni di età, disoccupati o inoccupati e residenti sul territorio regionale da almeno 6 mesi, avranno modo di avere accesso a Vouchers, Doti occupazionali, Incentivi alle imprese e Contributi per le start-up e le micro-imprese.
L’Ente Parco Nazionale della Sila a questo riguardo attiverà presso la propria sede di Lorica un punto informativo per tutti coloro che dovessero essere interessati a partecipare nonché una giornata, che avrà luogo il 30 gennaio 2017, alla quale parteciperanno anche i funzionari della Regione che daranno delucidazioni sul Bando.
PUNTO INFORMATIVO DEL PARCO NAZIONALE DELLA SILA 
Le altre giornate previste saranno organizzate:

> il 25 gennaio p.v., alle ore 16.30, presso la Sala consiliare ex Comunità Montana Silana, Spezzano Piccolo;

> il 27 gennaio, alle ore 10.30, presso il Museo dell’Olio di oliva e della Civiltà contadina (museo del Parco), Zagarise

> il 30 gennaio, alle ore 11, Parco Nazionale della Sila, Lorica di San Giovanni in Fiore.

Il Parco è infatti, congiuntamente con la Regione Calabria ed i vari Comuni, tra i quali il capofila San Giovanni in Fiore, uno dei partner dell’intero progetto.
Maggiori informazioni si possono trovare presso:

http://www.regione.calabria.it/formazionelavoro/index.php?option=com_content&task=view&id=725&Itemid=201

https://comunicasemplice.setacom.it/pll_3.jsp

Ancora una volta grazie anche al Parco Nazionale della Sila la sostenibilità si sposa con lo sviluppo.

Commenta

commenti