Home / Attualità / Parco Archeologico Sibari: grande successo per il primo evento di Calabria Evolution4

Parco Archeologico Sibari: grande successo per il primo evento di Calabria Evolution4

Parco Archeologico Sibari. Grande successo e riscontro per il primo evento di Calabria Evolution 4. La manifestazione organizzata da A.M.A Calabria e dal Polo Museale della Calabria – Museo Archeologico della Sibaritide. Con il sostegno del MiBACT, della Regione Calabria, del CIDIM Comitato Nazionale Italiano Musica. E inoltre con il sostegno della Siae progetto Sillumina e della Buffet & Crampon di Parigi. Il concerto si è svolto nella stupefacente cornice del Parco Archeologico di Sibari. Una quarta edizione del progetto Calabria Evolution promosso da AMA Calabria, su una idea di Maurizio Managò leader assoluto del movimento bandistico nella regione. L’evento è stata la prima manifestazione svolta nel Parco, dopo la riapertura seguita ai lavori resi necessari a seguito dell’esondazione del Crati del 18 gennaio 2013.

PARCO ARCHEOLOGICO SIBARI: 90 GIOVANI MUSICISTI

Il direttore artistico AMA Calabria Francescantonio Pollice, nel suo intervento ha sottolineato la gratitudine dell’associazione per questa opportunità resa possibile grazie all’adesione della Dott.ssa Acordon e della Dott.ssa Bonofiglio rispettivamente direttori del Polo Museale della Calabria e del Museo di Sibari al progetto Archeomusica che intende valorizzare il patrimonio archeologico attraverso qualificate manifestazioni musicali. Il concerto, che è stato presentato da Giuseppe Greco direttore dell’Istituto Musicale Gaetano Donizetti di Mirto Crosia, ha visto protagonisti 90 giovani musicisti provenienti da tutta la Calabria componenti delle 10 orchestre di fiati che hanno aderito al progetto.

PARCO ARCHEOLOGICO SIBARI: I MAESTRI DIRETTORI E I BRANI 

A dirigere questa grande orchestra i maestri Francesco Albanese, Giosué Borgese, Bruno Carrera, Giuseppe Daniele, Francesco Drago. Sarino Froio, Cristina Marino, Alessandro Monorchio, Salvatore Mazzei, Elisabetta Rea, Giuseppe Salerno, Maria Teresa Valente partecipanti al corso per direttori coordinato dal Maestro Maurizio Managò. Corso promosso da AMA Calabria e CIDIM Comitato nazionale Italiano Musica con il sostegno dei fondi SIAE progetto SILLUMINA. Tutti i direttori sono stati particolarmente apprezzati per la qualità delle interpretazioni di tutti i brani in programma. A partire da Calabria Evolutions di André Waignein.

Per continuare con Marchesina di Giovanni Orsomando, Air for Alto Sax di Lorenzo Pusceddu, Morricone’s Melody di Ennio Morricone Marcia Militare di Piotr Ilic Tchaikovsky, Kepler 452b di Antonio Rossi, Oblivion di Astor Piazzolla, Romance for Alto Sax di Leo Capezzuto, Scenes of Russia di Elliot Del Borgo, Canticum di James Curnow, Air Nostalgique di Ted Huggens, Libertango di Astor Piazzolla.

PARCO ARCHEOLOGICO SIBARI: TRIONFO PER IL SASSOFONISTA SUPERA

Un vero e proprio trionfo ha riscosso il sassofonista Michel Supéra la cui presenza è stata garantita dalla società Buffet & Crampon di Parigi leader mondiale nella costruzione degli strumenti a fiato. Il grande musicista francese non ha deluso le aspettative. Confermando in piena la fama che ha conquistato in tutto il mondo grazie alla sicurezza dell’intonazione. La superba tecnica unita a una squisita e originale capacità comunicativa. Che hanno sedotto l’intero uditorio. L’orchestra che ha terminato il concerto è stata diretta dal Maestro Maurizio Managò. In un sublime tango la cui parte solista è stata affidata al magico sax di Supéra. Al termine della serata la Dott.ssa Bonofiglio ha ringraziato tutti i partecipanti.

Sottolineando come si sia rivelata vincente la scelta di affidare la prima manifestazione dopo la riapertura del Parco a questo complesso di Calabria Evolutions 4.0 composto da giovani talenti calabresi che costituiscono la speranza e il futuro di questa terra.

Commenta

commenti

Inline
Inline