Home / Attualità / Parcheggio S. Antonio: soldi spesi per nulla?

Parcheggio S. Antonio: soldi spesi per nulla?

La passerella per arrivare alla strada

La passerella per arrivare alla strada

I lavori sono partiti nel 2014 e si sarebbero dovuti concludere nell’estate 2015, ma il parcheggio di località S. Antonio è ancora inagibile. La torre con scale e elevatore vanno bene. Così come la stessa passerella in acciaio che dalla torre porta alla strada. Da un punto di vista visivo, forse il ponte “stona” un po’ con il resto della struttura. Ma si tratta pur sempre di un’importante opera pubblica. E allora perché non apre questo parcheggio? A quanto pare manca la distanza minima necessaria tra l’imbocco del vasto parcheggio e la galleria che si trova nelle adiacenze. Insomma, un pastrocchio. Opera realizzata nell’ambito di un Piano integrato di sviluppo urbano (Pisu), il parcheggio prevede una capienza per 150 posti auto e tre posti per autobus. La struttura è pronta, ma manca questo fondamentale accorgimento tecnico. Gli ascensori hanno una portata di undici persone. Al piano terra sono allocati i servizi igienici, una sala di controllo e le casse automatiche per il pagamento del parcheggio. Una struttura che dovrà servire per il vicino anfiteatro “Maria De Rosis”, che conta circa 3000 posti. Ce la faremo entro l’estate a renderla agibile? Ai nostri uffici tecnici il compito di venirne a capo.

Commenti