Home / Breaking News / Parcheggi selvaggi, denuncia dei grillini

Parcheggi selvaggi, denuncia dei grillini

Che a dettare legge nella nostra città, più che le norme esplicate nei segnali stradali, sia la forza dell’incivile abitudine dei parcheggi selvaggi e abusivi è un dato di fatto. Tangibile con mano. Un modo di fare robusto, cattivo, quasi un vizio stradale che mina irrimediabilmente l’ordine cittadino. “E’ diventato un incubo quotidiano per molti rossanesi – si legge nella nota stampa di denuncia del Meetup Rossano pentastellata- transitare in alcune strade dello scalo in concomitanza con l’entrata e l’uscita delle scuole. Ricordiamo le strade interessate da questo problema perché in prossimità di scuole: Via Galeno, Via Ferraris (dietro Agenzia delle Entrate), Viale L. De Rosis, Via Nazionale, Via Roma. Che alle ore 8,15 e 13,15 circa sono pressocché impraticabili.

PARCHEGGI SELVAGGI, ELEVARE MULTE POTREBBE SPEZZARE QUESTA SPIRALE

A questo punto qualcuno si chiederà dov’è la Polizia Municipale. Ci sono e anche tanti i nostri bravi vigili urbani, che non sono assenteisti come in tante altre città del nord e del sud, solo che hanno come prassi il non multare le auto che sostano in divieto, in seconda fila o addirittura nei parcheggi riservati ai disabili. Tutto ciò si verifica quotidianamente davanti ai loro occhi distratti.  Allora elevare multe certe a chi trasgredisce potrebbe spezzare questa spirale fatta da indisciplina ed impunità, e, rimpolpando le casse comunali,  potrebbe limitare l’aumento indiscriminato ad esempio della tassa sui rifiuti che colpisce anche chi le regole le rispetta.

Non si tratta di fare i moralisti, anche perché con la giustificazione “tanto lo fanno tutti” ognuno di noi è caduto almeno una volta nell’errore, ma almeno avere certa la convinzione che se tutti ci dessimo una regolata dando per primi il buon esempio, potremmo avere una società più funzionale e civile e risparmiare, pure, tempo e denaro.

Commenti