Home / Attualità / Palio di Sant’Antonio Abate a Trebisacce

Palio di Sant’Antonio Abate a Trebisacce

palioIn un’atmosfera di festa e di euforia collettiva si è svolto il Palio di Sant’Antonio Abate 2017 intitolato a “Vincenzo Speciale” e organizzato dall’associazione culturale “L’Albero della Memoria” (presidente il prof. Piero De Vita) con il patrocinio del Comune. La tradizionale manifestazione, che favorisce ogni anno l’incontro ravvicinato tra la gente, in particolare i bambini, e gli animali, ed in particolare i cavalli, quest’anno per la prima volta ha registrato la partecipazione di cavalieri provenienti da Amendolara, laddove la stessa tradizione del Palio si ripete ogni anno. Ed è stato proprio il duello ravvicinato tra un cavaliere di Trebisacce e uno di Amendolara a decidere il vincitore del Palio 2017 nella persona di Enrico Miniaci di Trebisacce.

PALIO DI SANT’ANTONIO, GLI ALTRI PREMI

Tra due ali di folla e con un assalto all’ultimo centimetro, ha avuto la meglio su Nicola D’Elia di Amendolara. Al terzo posto si è classificato Leonardo Rago, originario di Albidona ma residente a Trebisacce. Quale “fantino più corretto” è stato premiato Mario Aloia, come “cavallo più bello” è stato premiato “Rambo” di Vincenzo Odoguardi. Un premio speciale è stato assegnato alla “Selleria Tropical” di Villapiana, un riconoscimento speciale è stato attribuito a Liù, mitico cavallo dorato della Scuderia Recchia ed agli Scout del Gruppo Agesci “Trebisacce 2”, mentre a tutti i “Bambini in sella” sono state conferite medaglie al merito offerte da “Domus Costruzioni”.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti