Home / Breaking News / Pac, Oliverio: 13.600 potenziali nuovi posti di lavoro

Pac, Oliverio: 13.600 potenziali nuovi posti di lavoro

pacPac, sono 13.600 i potenziali nuovi posti di lavoro che la Calabria riuscirà ad offrire ai suoi cittadini grazie al Piano d’Azione Occupazione e Inclusione della Regione. Presentato dal presidente Mario Oliverio e dall’assessore al ramo Federica Roccisano a Catanzaro nella sede della Cittadella regionale. Attraverso l’impegno di risorse che ammontano a quasi 280 milioni di euro a valere sul Por Calabria 2014-2020 e sul Piano di Azione e Coesione. Sarà quindi possibile garantire agli aventi diritto un sostegno iniziale per l’accesso al lavoro. «Si tratta – ha spiegato Oliverio – di una proposta concreta. Non del solito annuncio. Non a caso sono stati pubblicati in preavviso due bandi proprio in questi giorni. Perché bisogna dare risposte concrete ai calabresi».

PAC, 9 AREE DI INTERVENTO

Il piano, attivo da aprile 2017, è frutto di un confronto serrato con organizzazioni sindacali e datoriali. Proprio perché sia adatto alle esigenze occupazionali. E perché non assuma il segno di assistenzialismo, ma sia utile a creare occupazione. Comprende 9 aree di intervento. A ciascuna delle quali corrisponde un obiettivo specifico ed un investimento specifico. Dote lavoro. Inclusione attiva. Accordi di genere. Incentivi per la creazione di impresa e l’autoimpiego. Piano esecutivo regionale di attuazione Garanzia Giovani. Piano regionale servizi per l’impiego – Annualita’ 2016-2019. Piani locali per il lavoro (Pll). Workers Buy-Out (Wbo). Accordi territoriali per il contrasto alla povertà.

PAC, IMPLEMENTARE LE POLITICHE ATTIVE DEL LAVORO

«Molto è stato fatto – ha sottolineato Oliverio – per l’inclusione attiva proprio ad integrazione del Sia. Così da aggiungere alle 320 euro previste dal ministero i fondi necessari a raggiungere almeno 500 euro per il sostegno delle famiglie bisognose». I fondi saranno erogati direttamente dall’Inps. «Proprio perché – ha concluso Oliverio – ci sia la massima trasparenza». Oliverio rispondendo alle domande della stampa ha parlato anche dei tirocinanti della giustizia. «Cercheremo di risolvere la problematica. Facendo aumentare il numero per cui il ministero è d’accordo da 650 a mille e se così non sarà comunque per gli atri la Regione troverà una soluzione».

«Il Piano d’Azione Occupazione e Inclusione – ha detto l’assessore Roccisano – è stato approvato con l’obiettivo di fornire una cornice di riferimento chiara ed esaustiva per l’implementazione delle politiche attive del lavoro e contrastare la povertà mettendo al centro giovani, donne, disoccupati, persone in situazioni di difficolta’ e immigrati. Abbiamo cercato di dare spazio a tutte le realtà della Calabria». All’incontro hanno partecipato anche Paolo Praticò e Fortunato Varone dirigenti dei dipartimenti regionali Programmazione e Lavoro, che hanno illustrato gli aspetti tecnici del piano.

Fonte: Corriere della Calabria

Commenta

commenti

Inline
Inline