Home / Breaking News / Operazione Omnia: padre e figlio in cella

Operazione Omnia: padre e figlio in cella

favoreggiamento della prostituzioneOperazione Omnia, finiscono dietro le sbarre padre e figlio. Si tratta di Sebastiano Rende, 69anni e del figlio Camillo, di 44 anni. Per il primo il provvedimento è stato emesso dalla corte d’appello di Catanzaro e notificato dagli uomini del commissariato di pubblica sicurezza di Rossano. Per il secondo le forze dell’ordine sono intervenute congiuntamente ai carabinieri della compagnia di Corigliano e della tenenza di Cassano. Tutto rientra nell’ambito dell’operazione Omnia del 2007. I due sono ritenuti responsabili del  reato di estorsione aggravata in concorso es usura pluriaggravata in concorso con altri.
Gli arrestati avrebbero commesso i reati dal 2001 al 2007 al fine di agevolare le ttività criminali di associazioni a delinquere di stampo mafioso. Tali comportamenti sono stati perpetrati nel tempo nei confronti di imprenditori del cassanese, approfittando delle gravi difficoltà finanziarie in cui gli stessi si trovavano. I due sono stati successivamente rinchiusi presso la casa di reclusione di Castrovillari.
L’operazione Omnia è ritenuta tra le più importanti poste in essere dalla direzione distrettuale antimafia nella Sibaritide.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenti