Home / Breaking News / Omicidio Barbieri, I NOMI. Ucciso dopo una lite con la ex fidanzata

Omicidio Barbieri, I NOMI. Ucciso dopo una lite con la ex fidanzata

Omicidio BarbieriOmicidio Barbieri, eseguiti due fermi per l’omicidio del 26enne, avvenuto la sera del 12 gennaio 2019 in area Rossano di Corigliano-Rossano. Barbieri è stato raggiunto da due colpi di pistola alla testa mentre si trovava nella propria auto. È morto dopo quattro giorni di agonia dopo il ricovero all’ospedale dell’Annunziata di Cosenza. Con un passato di piccoli precedenti, il giovane si era trasferito in Germania tempo fa per trovare lavoro; poi era tornato in Calabria. Le persone fermate sono Cristian Filadoro, di 27 anni, e Vincenzo Fornataro, di 33, entrambi di Corigliano.

OMICIDIO BARBIERI, FERMI ESEGUITA DALLA POLIZIA GIUDIZIARIA DI CORIGLIANO-ROSSANO

Il primo ha precedenti per estorsione, spaccio di droga e rapina, il secondo per furto e spaccio di droga. I fermi sono stati eseguiti dagli agenti della squadra di polizia giudiziaria del commissariato di Corigliano-Rossano.
Il cerchio attorno ai sospettati avrebbe cominciato a chiudersi fin dalle ore successive all’agguato, con i primi esami stub e l’incrocio dei dati delle celle telefoniche. Un quadro che si è chiarito nel corso dei giorni, fino ad arrivare a quello che – secondo gli inquirenti – sarebbe il contesto in cui è maturato l’omicidio. A sparare sarebbe stato un uomo già noto alle forze dell’ordine.

LA LITE CON L’EX FIDANZATA PRIMA DELL’AGGUATO

Le investigazioni condotte dal Commissariato di Corigliano-Rossano e dalla Squadra mobile sotto il coordinamento della Procura di Castrovillari si sono avvalse di intercettazioni, della visione delle immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza e di una lunga e complessa attività di interrogatorio. Per l’accusa, sabato 12 gennaio Filadoro sarebbe stato avvisato dalla propria fidanzata che Barbieri (ex compagno della ragazza) si era presentato nella panetteria in cui lavora la giovane e che i due avevano avuto un’accesa discussione. A quel punto Filadoro sarebbe arrivato sul assieme a Fornataro e avrebbe esploso alcuni colpi di pistola contro il 26enne.


 

Commenta

commenti