Home / Breaking News / Oliverio è coerente: rinnovamento e credibilità

Oliverio è coerente: rinnovamento e credibilità

Mario Oliverio, presidente della provincia di Cosenza

Mario Oliverio, presidente della provincia di Cosenza

Quando si dice “non lasciare nulla al caso”: alla vigilia della presentazione delle liste, come un padre apprensivo che veglia notte e giorno sulla propria famiglia, Mario Oliverio non si è certo cucito la bocca sul modo in cui il Partito Democratico potrebbe comporre la propria coalizione.
Non ha mancato, quindi, di esprimere la propria preoccupazione per una lista Pd che potrebbe mancare di selettività o di candidati che esprimano la voglia di cambiamento che l’elettorato chiede a gran voce. Lo ha fatto spedendo una lettera a Lorenzo Guerini, Ernesto Magorno e ai cinque segretari provinciali del Pd calabrese.
Entrando nel dettaglio dello scritto di Oliverio, è chiaro che le quote rosa abbiano un’importanza fondamentale per il candidato alle regionali: una pluralità di presenze femminili all’interno delle liste è un problema che è particolarmente sentito e che spesso, in occasione delle competizioni elettorali, torna prepotentemente a galla. Non solo: Mario Oliverio sembra essersi ripensato come un “rottamatore”, un termine d’effetto e che in questo caso indica la voglia di rinnovare il gruppo consiliare mettendo a tacere le voci concitate che si rincorrono nei corridoi del Pd circa il rischio che quell’inversione di rotta, più volte esibita come un distintivo, non avvenga. La coerenza, insomma, rimane il filo conduttore della programmazione politica dell’ex presidente della Provincia di Cosenza, un incarico, quest’ultimo, portato avanti nel rispetto di determinati principi che Oliverio sembra voler esporre a mo’ di stendardo anche nella sua personale riforma del nuovo Pd. Forza, credibilità e rinnovamento, quindi, le parole d’ordine.

m. f. 
s. t.

Commenta

commenti

1 Commento

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*