Home / Breaking News / Odissea 2000 si riscatta con il Noicattaro

Odissea 2000 si riscatta con il Noicattaro

odissea 2000

Il Presidente dell’Odissea 2000 Luigi Marino

odissea 2000

Il calcettista Eriel Pizetta

Riacciuffato il riscatto da parte dell’ Odissea 2000, tornata a vincere contro la Virtus Noicattaro per sei a cinque. Come preannunciato alla vigilia anche questo terzo incontro tra le due squadre ha regalato emozioni e bel gioco fino al suono finale della sirena. La squadra ospite attuando una grande difesa e delle ripartenze velocissime ha messo in crisi i gialloblù che si sono ritrovati alla fine del primo tempo sotto di tre gol. Anche nella seconda frazione di gioco i pugliesi, pur soffrendo maggiormente il forcing rossanese, hanno retto bene e controbattuto colpo su colpo fino a quando mister Sapinho, a sette minuti dal termine e sul punteggio di 3 a 5, ha giocato con Dentini come portiere in movimento.

A quel punto la difesa avversaria è andata in crisi e l’Odissea 2000 ha segnato le tre reti che hanno ribaltato il punteggio. Di ciò va dato merito all’allenatore-giocatore di casa e a tutta la squadra che con cuore, determinazione e voglia di vincere sono riusciti a venire a capo di un match davvero complicato. Dopo il minuto di raccoglimento in memoria dell’ex CT della nazionale Azeglio Vicini, la gara inizia in salita per i padroni di casa che dopo appena quarantaquattro secondi si ritrovano in svantaggio per il gol di Ferdinelli che approfitta di un rimpallo e batte Gervasi. L’Odissea 2000 tenta immediatamente di raddrizzare il punteggio con Pizetta e Segovia che impegnano Bellobuono. A segnare sono ancora gli ospiti che, su schema da fallo laterale, trovano impreparata la difesa rossanese e segnano con Dell’Olio.

ODISSEA 2000 – NOICATTARO, LA PARTITA

I calcettisti di Sapinho si riportano in avanti e vanno vicini al gol con tre conclusioni di Segovia e con una di Russo. Quando la squadra di Chiaffarato agisce in ripartenza è letale e, infatti, nel corso del settimo minuto cala il tris grazie ad un’autorete di Moraes che per anticipare un avversario mette la palla alle spalle di Gervasi. L’Odissea 2000 non demorde e sfiora il gol con Moraes e per due volte con Scervino, prima di trovare la rete che accorcia le distanze, al minuto 9’30’’, di Dentini. La seconda metà del primo tempo regala occasioni da rete da una parte e dall’altra, in ordine di tempo vanno vicino alla segnatura Delpizzo, Perez Perez, Pizetta e Dell’Olio. Si arriva così a un minuto dal termine della prima frazione quando gli ospiti trovano il quarto gol con un contropiede condotto da Lacatena e finalizzato da Perez Perez.

Nella ripresa il copione della gara non cambia, l’Odissea 2000 in attacco e la Virtus Noicattaro a difendere e ripartire. L’inizio dei gialloblù sembra far ben sperare perché dopo sessanta secondi riescono ad accorciare le distanze con Segovia che appostato sul secondo palo insacca un passaggio filtrante di Moraes. Neanche il tempo di gioire che i pugliesi ristabiliscono le distanze con Perez Perez servito ottimamente in area da Ferdinelli. Un gol che avrebbe demolito la forza di reazione di qualsiasi squadra, ma non di questa Odissea 2000 che si riversa in avanti e segna il gol del tre a cinque con il capocannoniere del girone, Moraes.

IL COMMENTO DI MISTER SAPINHO

La squadra di casa continua il suo forcing e sfiora il quarto gol con Dentini, Pizetta, Delpizzo e Moraes. Al 13’ arriva la decisione che cambia l’inerzia della partita, mister Sapinho ordina di giocare con Dentini come quinto uomo e alla prima azione i gialloblù si riportano sotto nel punteggio con Delpizzo che mette in rete su assist di Dentini. La Virtus Noicattaro soffre e viene salvata da Bellobuono che riesce a sventare sulle conclusioni di Moraes, Pizetta e ancora Moraes. Nulla può l’estremo difensore pugliese sul bolide di Moraes che, al 17’47’’, si infila sotto la traversa per il gol del cinque a cinque. Neanche il pari placa la sete di vittoria dell’Odissea che continua a giocare con il portiere di movimento e l’audacia viene premiata a dodici secondi dal termine dal gol di Pizetta.  A fine gara mister Sapinho ha commentato con queste parole la difficile vittoria della sua squadra.

“Innanzitutto devo fare i complimenti agli avversari per la determinazione e il modo di giocare: una difesa granitica, delle ripartenze micidiali e grande precisione sottoporta. Noi abbiamo disputato un buon primo tempo però non siamo stati bravi ad arginare i loro contropiedi e siamo andati in al riposo sull’uno a quattro. Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi di stare tranquilli e di cercare di riprendere il match con pazienza. Sul 3 a 5, poi, abbiamo giocato con il quinto uomo ed è stata la svolta della partita in quanto siamo riusciti a segnare le tre reti che ci hanno permesso di compiere l’impresa di ribaltare il risultato. Complimenti ai miei ragazzi che non hanno mai mollato e con testa, cuore, determinazione e bel gioco hanno ribaltato una partita molto complicata”.

ODISSEA 2000 – VIRTUS NOICATTARO   6 – 5  (1 – 4 p.t.)

ODISSEA 2000: Gervasi, De Luca, Segovia, Sapinho, Russo, Dentini, Pizetta, Caruso, Scervino, Delpizzo, Solferino, Moraes. All. Sapinho
VIRTUS NOICATTARO: Bellobuono, Palazzo, Rotondo, Roppo, Perez Perez, Dell’Olio, Fanelli, Ferdinelli, Solidoro, Piccinni, Lacatena, Gutierrez. All. Chiaffarato
ARBITRI: Ribaudo (Roma 2) e Tessa (Barletta).

CRONOMETRISTA: Cefalà (Lamezia Terme).
MARCATORI: 0’44’’ p.t. Ferdinelli, 3’30’’ p.t. Dell’Olio, 6’48’’ p.t. aut. Moraes, 9’30’’ p.t. Dentini, 18’59’’ p.t. Perez Perez, 1’ s.t. Segovia, 1’45’’ s.t. Perez Perez, 3’38’’ s.t. Moraes, 13’00’’ s.t. Delpizzo, 17’47’’ s.t. Moraes, 19’48’’ s.t. Pizetta.

Commenta

commenti