Home / Attualità / Odissea 2000 : Sabato la partita che vale la serie A2

Odissea 2000 : Sabato la partita che vale la serie A2

Odissea 2000E’ iniziato il conto alla rovescia per l’atto finale dei play off promozione tra Odissea 2000 e Ossi San Bartolomeo. Il match che si disputerà al PalaEventi di Rossano, lo ricordiamo, avrà inizio alle ore 18,00. A poco più di ventiquattrore dalla sfida che assegna un posto in serie A2, il vice capitano rossanese, Carmine Russo, fa il punto della situazione in casa gialloblù.

“Finalmente ci siamo, sabato ci sarà l’ultima partita della stagione che vale un posto in serie A2. E’ stata un’annata lunga, difficile, faticosa, ma anche esaltante perché abbiamo la possibilità di raggiungere un traguardo straordinario. – Ha affermato il calcettista rossanese -. Sarà dura poiché c’è da disputare una partita molto difficile, l’Ossi è una squadra ostica, con una buona organizzazione di gioco e delle ripartenze micidiali, che ti fa stare in campana per l’intero arco dell’incontro. Sarà necessario avere un buon approccio mentale, tenere alta la concentrazione e cercare di imporre le nostre caratteristiche di gioco”.

ODISSEA 2000 LA PARTITA CHE VALE LA SERIE A2

Nel match d’andata l’Odissea 2000 riuscì a superare la formazione sassarese con un risultato di misura. Sabato potrà contare sul piccolissimo margine di vantaggio e sul fattore di giocare in casa il match decisivo. I play off, però, insegnano che non c’è nulla di scontato, come tiene a puntualizzare Russo.

“La gara in Sardegna è stata davvero difficoltosa e aver vinto con un solo goal di scarto ci dà soltanto una buona iniezione di fiducia, Ma certamente non ci fa dormire sonni tranquilli, una rete di vantaggio nel futsal non assicura niente. Anzi, dovremo scendere in campo senza pensare al risultato dell’andata e affrontare anche questa gara con determinazione. Sacrificio e forza di volontà – ha precisato -. Per quanto riguarda il fattore campo, giocare in casa per noi è motivo di grande orgoglio e il calore del pubblico ci darà sicuramente una carica aggiuntiva.

Mi aspetto che gli sportivi rossanesi riempiano il PalaEventi e spero che alla fine potremo festeggiare insieme la promozione. Ripeto, sarà dura, ma faremo il massimo affinché ciò avvenga. La squadra sta bene, mi dispiace solo che Totò Richichi è squalificato e dovrà saltare la partita, perché so quanto ci teneva a essere in campo. Giocheremo anche per lui. Speriamo – ha concluso Russo – di recuperare Pizetta poiché sabato ci sarà bisogno dell’apporto di tutti”.

A proposito di Eriel Pizetta, il calcettista brasiliano da lunedì scorso è sotto le cure del fisioterapista gialloblù. Dott. Giuseppe Conforti, che con sedute quotidiane presso il suo centro “Kinesis Fisioterapia”. Sta cercando di rimetterlo in sesto dalla brutta distorsione al ginocchio rimediata nella gara di Ossi.

Commenti
Inline
Inline