Home / Breaking News / Odissea 2000 Rossano, a Roma per prolungare il trend positivo

Odissea 2000 Rossano, a Roma per prolungare il trend positivo

Milito Natale (1)Con la missione di prolungare il trend positivo in trasferta che dura da quattro giornate, l’Odissea 2000 Rossano si reca a Settecamini per affrontare la Roma Torrino, ultima in classifica. Nella formazione gialloblù vi è, però, la consapevolezza che partite facili in questo campionato non ce ne sono e che per espugnare il Palaramise c’è bisogno di un grande prestazione. A confermarlo, con parole da veterano, è il più giovane calcettista della truppa di mister Sapinho, Natalino Milito, classe ’98.

“Sicuramente sarà una partita molto dura a dispetto di quanto possa dire la classifica, infatti, basta analizzare le gare casalinghe giocate fin qui dai laziali per constatare quanto sono state tirate e combattute. Augusta, Catania e Policoro hanno vinto per un solo gol di scarto; mentre la Libertas Scanzano è stata fermata sul pareggio – ha spiegato Milito -. Bisogna quindi tenere la massima attenzione e concentrazione per tutta la durata dell’incontro. La nostra squadra, comunque, ha tutte le potenzialità per uscire vittoriosa da questo match e proveremo a farlo perché ci sono in palio punti importanti per la classifica”.

Il giovanissimo giocatore bizantino, alla sua prima esperienza nel calcio a 5, è tenuto in grande considerazione dal club e da mister Sapinho che, da inizio stagione, lo ha inserito stabilmente in prima squadra, insieme all’altro talento di casa Agostino Casacchia, classe ’97.

“Devo dire che mi sono adattato quasi subito alla nuova disciplina sportiva e far già parte del roster della prima squadra è per me, oltre che un sogno, una grande opportunità di crescita come atleta e come uomo – ha affermato il diciassettenne laterale rossanese -. Per questo in ogni allenamento mi impegno al massimo seguendo gli insegnamenti e i consigli di mister Sapinho e del tecnico dell’Under 21, Russo. Un grande ringraziamento va anche ai compagni di squadra che mi fanno sentire parte del gruppo e mi supportano dandomi suggerimenti e indicazioni”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*