Home / Breaking News / Odissea 2000 con il cataforio il debutto di Bavaresco e Taibi

Odissea 2000 con il cataforio il debutto di Bavaresco e Taibi

odissea 2000 bavarescoTutto pronto in casa Odissea 2000 per la partita casalinga contro il Cataforio. I gialloblù si presenteranno alla sfida con alcune novità di formazione, in virtù dei movimenti di mercato definiti dalla società che hanno determinato gli arrivi di Taibi e Bavaresco e le cessioni di Zé Gato, Kevin e Sicilia. Al neo acquisto Gustavo Bavaresco abbiamo chiesto cosa lo ha spinto a scegliere l’Odissea 2000 e di presentare il match che vedrà il suo esordio con la formazione bizantina.

PARLA IL CALCETTISTA ITALO BRASILIANO DELL’ ODISSEA 2000

“Finalmente sabato, dopo circa un mese, torno a giocare una partita ufficiale e sono contento di disputarla con la maglia di una società che ha di me una grande stima. Era da qualche anno che l’Odissea 2000 manifestava interesse per me e Taibi e questa volta ci sono state tutte le condizioni affinché l’accordo andasse in porto – ha spiegato il calcettista italo brasiliano -. Per questo voglio ringraziare i presidenti Luigi Marino e Diego Lapietra e darò il massimo per ripagare la loro fiducia, iniziando dalla sfida con il Cataforio”.

A Rossano arriva una compagine in crescita. La squadra reggina da quando è stata affidata al duo Praticò-Quattrone ha conquistato due vittorie consecutive, vincendo in casa del Corigliano e lo scontro casalingo con il Sant’Isidoro.

“Venendo da un campionato diverso, non conosco a fondo il Cataforio, ho letto che ha avuto delle difficoltà nella prima parte di campionato, ma che ora è in netta ripresa – ha detto Bavaresco -. Come in ogni gara sarà importante avere il giusto approccio e restare concentrati per l’intero arco dell’incontro. Qui ho trovato un gruppo unito, formato da bravi giocatori e guidato professionalmente da mister Sapinho, siamo pronti a giocare una grande partita per conquistare tre punti importanti per la nostra classifica e per il raggiungimento dei nostri obiettivi”.

 

Commenti