Home / Attualità / “Notte dei ricercatori”, Crisci ringrazia Simet

“Notte dei ricercatori”, Crisci ringrazia Simet

Cultura in movimento, la SIMET ancora una volta partner dell’Università della Calabria e di iniziative di promozione socio-culturale. Dal basso ionio all’Area Urbana Corigliano – Rossano a tutta la Sibaritide, destinazione: Arcavacata di Rende. Oltre 300 studenti hanno potuto partecipare alla NOTTE DEI RICERCATORI, accompagnati a bordo degli autobus SIMET. Nei giorni scorsi, Daniele SMURRA, responsabile processi interni, ha ricevuto, dalle mani del Rettore Gino Mirocle CRISCI, un attestato di stima per la riuscita collaborazione.

Il 2014 – dichiara Mariella DE FLORIO, amministratore delegato SIMET Spa – si chiude ancora una volta con un prezioso patrimonio di diverse iniziative e relazioni sociali sostenute ed intessute dalla nostra squadra. Restiamo convinti – va avanti – che l’impegno sociale, quello nella promozione della cultura, dei territori e delle occasioni di crescita per le nuove generazioni sia l’aspetto e la molla più qualificante per una realtà imprenditoriale che voglia continuare ad innovarsi ed a competere con qualità sul mercato senza mai diminuire l’attenzione costante al contesto in cui si opera. Il dialogo con le istituzioni universitarie e con il mondo della scuola in generale così come con l’associazionismo culturale ed il mondo del volontariato e della solidarietà – conclude la DE FLORIO – restano solidi punti di riferimento per la nostra Società e per tutti i nostri collaboratori e valori condivisi con i nostri clienti.

Bambini, ragazzi e adulti alla scoperta delle meraviglie scientifico‐culturali dell’Università della Calabria. Questa, in sintesi, la descrizione della “Notte dei Ricercatori”, ospitata presso l’Università della Calabria, nello scorso mese di settembre.

L’organizzazione dell’evento “Notte dei Ricercatori” è frutto del progetto “SuperScienceMe”, presentato alla Commissione Europea nell’ambito della call “Marie Curie 2014” “European Researchers’ Night” (programma Horizon 2020). Il progetto è associato ufficialmente all’evento che si è tenuto in contemporanea in altre 300 Università europee.

Fra esperimenti, spettacoli, giochi, eventi sportivi, dimostrazioni, performance artistiche e degustazioni, i dipartimenti e le strutture dell’Università coinvolti hanno offerto ai visitatori un affascinante e coinvolgente viaggio all’insegna della passione per la ricerca e il trasferimento tecnologico.

Obiettivo dell’evento è stato quello di presentare l’Università al territorio calabrese mostrando la vera natura, il volto che emerge dalla quotidianità.

All’evento hanno partecipato i licei di Cariati, Rossano, Corigliano e Castrovillari, accompagnati dalla SIMET che, lo scorso 10 dicembre ha ricevuto l’attestato di stima, in quanto partner, dal Rettore CRISCI.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*