Home / Attualità / NOTTE DEI RICERCATORI 2018, UNICAL: migliaia di visitatori, esperimenti stupefacenti e tecnologia innovativa

NOTTE DEI RICERCATORI 2018, UNICAL: migliaia di visitatori, esperimenti stupefacenti e tecnologia innovativa

NOTTE DEI RICERCATORI 2018. UNICAL Ancora una volta il Campus di Arcavacata ha incantato e stupito le migliaia di persone che lo hanno raggiunto per l’evento scientifico più importante della Calabria: la Notte dei Ricercatori, il cui progetto dal titolo “SuperScienceMe” è stato fra i 9 finanziati in Italia dalla Commissione Europea. Progetto presentato alla UE da Unical (capofila) con gli altri atenei calabresi, il CNR e la Regione Calabria.

Bambini e ragazzi di scuole di ogni ordine e grado hanno invaso, a partire dalle 9.30 di venerdì 28, il Ponte Bucci dell’Università della Calabria per dirigersi, così come i tanti studenti universitari, cittadini e intere famiglie, verso i laboratori per assistere e partecipare agli esperimenti scientifici, verso i dipartimenti per partecipare alle attività proposte, verso i musei per scoprirne le meraviglie e verso gli stand delle tantissime iniziative proposte, come quella della Polizia scientifica che ha simulato i rilievi su una scena del crimine, o la guida virtuale sulla monoposto ufficiale Toro Rosso, o ancora la presentazione “La nuova serie “Europa” dell’euro è completa. Le banconote da 100 e 200 euro: toccare guardare muovere” della Banca d’Italia.

Sono stati oltre 16.000 i prenotati alle visite nei laboratori e nei centri di ricerca. Complessivamente superate le 60mila presenze dello scorso anno.

Grande interesse per l’Expo della ricerca, la mostra dei risultati della ricerca accademica e della tecnologia delle imprese innovative dell’Unical.

Allegria, simpatia, vivacità e coinvolgimento hanno sprigionato gli artisti di strada nel Campus gremito di gente durante l’intera giornata dell’evento per poi consegnare lo spazio artistico ai cantanti Giorgio Poi, Nada, Mauro Ermanno Giovanardi, Maria Antonietta e il duo rap Coma Cose.

Commenta

commenti