Home / Breaking News / Notte dei Ricercatori 2017: cerimonia di ringraziamento e premiazione

Notte dei Ricercatori 2017: cerimonia di ringraziamento e premiazione

Notte dei Ricercatori 2017. Tutto pronto per la cerimonia di ringraziamento e premiazione fissata per il 25 ottobre, ore 11, Sala dello University Club dell’Università della Calabria. La Liaison Office d’Ateneo ci tiene, con una nota stampa, a ringraziare tutti i soggetti che hanno operato e favorito l’evento. Nonché tutti i sostenitori, gli enti patrocinanti. Gli operatori dell’innovazione intervenuti, le forze dell’ordine, le associazioni. E tutti coloro i quali hanno partecipato attivamente e fattivamente è l’obiettivo con il quale sarà celebrata la cerimonia di ringraziamento della Notte dei Ricercatori 2017.

NOTTE DEI RICERCATORI 2017: GLI OSPITI

Durante la manifestazione il Rettore dell’Università della Calabria, prof. Gino Mirocle Crisci, oltre a ringraziare gli organizzatori, i fautori e i sostenitori, interni ed esterni all’Ateneo, dell’evento scientifico più importante della Calabria, svoltosi con successo lo scorso 29 settembre all’Unical, premierà anche i vincitori del torneo sportivo. Oltre al concorso video-fotografico “Immagina la Ricerca” che si sono svolti in occasione di questa quarta edizione della Notte dei Ricercatori.

NOTTE DEI RICERCATORI 2017: GLI INTERVENTI

Interverranno anche il Delegato del Rettore alla Ricerca e al Trasferimento Tecnologico, prof. Giuseppe Passarino. E il Responsabile del Liaison Office (l’ufficio che ha organizzato la Notte dei Ricercatori), ing. Andrea Attanasio. Che illustreranno i risultati e le ricadute di tutte le attività e le iniziative. Che hanno costituito il ricco programma dell’evento. Per quanto riguarda l’aspetto artistico della Notte dei Ricercatori. Relazionerà invece Fabio Vincenzi del CAMS. Fra gli interventi, inoltre, anche quello a cura di FinCalabra che ha sostenuto l’evento.La cerimonia, oltre che sugellare l’eccellente esito della Notte dei Ricercatori, sarà anche l’occasione per lanciare l’edizione 2018.

Commenta

commenti