Home / Attualità / Neve a Rossano, nessun disagio nelle scuole

Neve a Rossano, nessun disagio nelle scuole

neve

Rossano. Terrazza imbiancata panorama

L’abbondante nevicata caduta in particolare sul centro storico di Rossano, al di là della tangibile emozione,  ha posto la cittadinanza di fronte al dilemma della sicurezza, soprattutto quella viaria. Al punto tale da incoraggiare una forte contestazione alla scelta da parte dell’amministrazione comunale di non chiudere le scuole nella giornata odierna. Ma secondo quanto attestato in una nota stampa diffusa pochi minuti fa, non è stato registrato alcun particolare disagio sulla viabilità nel territorio comunale. L’Amministrazione Comunale ha prontamente allertato la Provincia di Cosenza per tutte le strade di sua competenza che necessitavano di essere rese praticabili attraverso il mezzo spazzaneve e lo spargimento del sale. Nessun problema nelle scuole.

NEVE, SITUAZIONE DI NORMALITA’

Lo fa sapere il Sindaco Stefano Mascaro che sin dalle prime ore della mattinata, accompagnato dai responsabili dell’ufficio manutenzione, si è recato in quasi tutte le scuole cittadine. E si è confrontato con tutti i dirigenti scolastici, sincerandosi della situazione di normalità e regolarità registrata relativamente al riscaldamento interno (salvo il caso della scuola di Contrada Piragineti dove sono presenti problemi strutturali non connessi all’evento meteorologico di questi giorni). Nella stessa serata di oggi – ha garantito la stessa Provincia al Primo Cittadino – si continuerà a spargere sale sulle arterie provinciali più a rischio ghiaccio. In modo particolare sulla Rossano – Sila. Nel corso della mattinata di oggi, inoltre, sono intervenuti in tutto il centro storico, con uomini e mezzi, la squadra del servizio comunale di manutenzione e la Protezione Civile comunale, spalando e liberando dalla neve le principali strade ed i collegamenti pedonali più a rischio.

NEVE, RISCALDAMENTO ACCESO H24

Al fine di garantire ambienti più caldi anche nei prossimi giorni e facendo seguito all’accensione degli impianti già anticipata di un giorno (domenica 8 gennaio) alla ripresa dopo le vacanze (lunedì 9),l’Amministrazione Comunale ha stabilito di tenere acceso H24 il riscaldamento in tutte le scuole di competenza comunale. Cogliendo altresì l’occasione per ribadire che le fasce orarie per il riscaldamento negli istituti superiori non sono di propria competenza. Il Sindaco coglie, infine, l’occasione per sottolineare che nella giornata di ieri tenendosi in costante contatto con i vertici della Protezione Civile regionale e con la Prefettura, non si è ritenuto di ordinare le chiusura delle scuole per oggi. Considerata la non previsione di particolari rischi meteorologici per le zone marine, e dunque per lo Scalo dove risiede la maggior parte della comunità scolastica cittadina.

Assumendoci tutte le responsabilità ed anche i rischi minimi che ci competono nel ruolo e nella funzione di amministratori pubblici – conclude Mascaro – abbiamo doverosamente garantito il servizio scolastico e tutti gli altri servizi alla cittadinanza, senza alcuna interruzione di nessun tipo che appariva esagerata sia rispetto ai contenuti dell’allerta meteo, sia rispetto allo stato degli edifici scolastici, così come stamani abbiamo avuto modo di constatare in tutte le scuole dello scalo e del centro storico.

Commenti
Inline
Inline