Home / Attualità / Nel giorno di Falcone, la Regione ricorda il giudice ucciso dalla mafia in una cerimonia a San Luca

Nel giorno di Falcone, la Regione ricorda il giudice ucciso dalla mafia in una cerimonia a San Luca

Santelli: «Venire qui significa sfidare la retorica per dire che le parole di Falcone e la sua storia sono reali in questi territori»

Un sole splendente ha accolto questa mattina tanti tra rappresentanti delle istituzioni e persone che, nel rispetto delle norme Covid, hanno accolto l’invito del Presidente della Regione Jole Santelli a volersi ritrovare nel paese aspromontano per ricordare Giovanni Falcone.

Tanti tra parlamentari, consiglieri regionali, la Giunta regionale al completo e il Presidente del Consiglio, sindaci con la fascia tricolore e anche molti giovani, in una giornata di grande unità per costruire una Calabria orgogliosa della sua ripartenza.

«Venire a San Luca significa sfidare la retorica- ha detto Jole Santelli- per dire che le parole di Falcone e la sua storia sono reali proprio in questi territori, nei quali le persone perbene sono tante e devono camminare con la schiena diritta. A loro dico che le istituzioni sono al loro fianco».


Commenta

commenti