Home / Attualità / Natalitia 2016. A Rossano tanti gli eventi sotto il segno del Codex

Natalitia 2016. A Rossano tanti gli eventi sotto il segno del Codex

codexnatalitia 2016Natalitia 2016. Una programmazione fitta di eventi quella che inaugurerà il Natale nella cittadina bizantina.All’insegna della riscoperta delle tradizioni e della memoria. Una 14 esima edizione patrocinata dalla  Diocesi e dalla Regione Calabria che, partirà da domani, mercoledì 14  e si concluderà l’8 gennaio 2017.Molte le associazioni , gli artisti e i volontari che saranno protagonisti di Natalitia 2016. Nel corso della presentazione del programma sono stati ringraziate le scuole ed i dirigenti scolastici invitandoli ad usufruire del palco e del service messo a disposizione dall’AC (dall’11 al 18 dicembre in Piazza Le Fosse; dal 23 al 26 in Piazza Steri).

Il centro storico ed il Codex saranno il vero punto nevralgico degli eventi.

Natività Contemporanea, la rassegna di arte contemporanea giunta alla  V edizione, coinvolge artisti calabresi che reinterpretano la natività in chiave contemporanea, accanto a temi importanti legati all’attualità come il terremoto, il dramma delle spose – madri bambine, la natività tra i profughi. La mostra sarà ospitata nella storica ex Pescheria di via don Ciro Santoro, nei pressi di Piazza Duomo.

Le Vie dei Presepi, l’esposizione con più di 50 opere, prenderà il via dal Museo Diocesano e del Codex, Palazzo San Bernardino.

Atmosfere Natalizie, i mercatini di natale in piazza. Fino al 18 dicembre si terranno in piazza Bernardino Lefosse, allo scalo; dal 23 al 26 in Piazza Steri.

Chiese Aperte, l’iniziativa che vedrà l’esposizione dei presepi  all’interno della Cattedrale ss.Achiropita , San Marco, La Panaghia, San Bernardino, Pilerio, S.Anna, S.Pietro 

La Chiesa di San Nicola, da domani  mercoledì 14, nei giorni di Natale 25 dicembre, Santo Stefano 26 dicembre e 6 gennaio,ospiterà il presepe vivente. grazie ai giovani della Cattedrale e Ab Vision’s service, .

Codex.Molte le iniziative legate al Codex. Le proiezioni dedicate al libro sacro,la mostra artistica “Il Codex che non c’è“, i totem del Codex dell’artista Pino Savoia;

Mostra di abiti di epoca bizantina a cura de “L’Associazione creare insieme con fantasia”

Mostra “Rossano in 3d” a cura di Giandomenico Graziano, dall’allestimento della stanza del pozzo in ambiente casalingo dei primi del ‘900 immerso nell’atmosfera natalizia;

Mostra fotografica “Riflessi di un’epoca -Mostra fotografica sull’antico pontile di Rossano ed esposizione di oggetti dell’epoca a cura del settimanale L’Eco dello Jonio e de L’Associazione Ruskìa

Video poesia natività contemporanea di Anna Lauria, il Natale visto dai bambini della scuola d’arte di Riccarda Stabile. Le installazioni saranno ospitate  in ogni sala di palazzo San Bernardino.

Per festeggiare insieme il  Capodanno, per il 1° gennaio, il comune di Rossano ha previsto con molta probabilità La Notte bianca.

Commenta

commenti