Home / Attualità / Musica afroamericana protagonista a Crosia

Musica afroamericana protagonista a Crosia

musicaPromuovere la musica afroamericana coinvolgendo i giovani. E’ l’obiettivo alla base del progetto Donizetti Youth Jazz Enemble; che viene promosso dall’Istituto Musicale Gaetano Donizetti di Mirto Crosia. In questo contesto si inserisce il concerto programmato per domenica 14 ottobre 2018 alle 18 nella sede del Pala Teatro; organizzato da AMA Calabria e dall’istituto. Protagonista della serata appunto il Donizetti Youth Jazz Ensemble diretto da Ferruccio Messinese; con la partecipazione straordinaria di Vito Procopio.

Formato da giovani e giovanissimi musicisti, l’organico di riferimento è quello medium (ritmica, sezione ottoni, sezione sax) con circa n. 16 esecutori. Il gruppo è diretto dal M. Ferruccio Messinese; musicista che ha compiuto numerosi percorsi accademici tra cui i diplomi di pianoforte, jazz e composizione. Vincitore di premi di arrangiamento/composizione jazz, tiene regolarmente Corsi di Formazione e Perfezionamento Jazz autorizzati dal MIUR. Ha insegnato presso i Conservatori di Rovigo e Vibo Valentia.

MUSICA AFROAMERICANA PROMOSSA DAL DONIZETTI YOUTH JAZZ ENSEMBLE

In ambito jazzistico, ha al suo attivo numerosi concerti, nonché eventi svolti in formazioni che vanno dal duo al Jazz Ensemble. Special Guest Vito Procopio: diplomato in sax e jazz ha al suo attivo numerose performance. Ha rappresentato l’Italia presso l’Orchestra d’Armonia dei Giovani della Comunità Europea ed ha inoltre fondato il Quartetto di Sassofoni “SATOR” rappresentato l’Italia al congresso mondiale del sassofono. Ha partecipato a numerosi jazz festival ed ha suonato in alcuni dei maggiori teatri italiani. Vincitore di numerosi premi vanta numerose collaborazioni con musicisti di chiara fama.

In programma musiche di Duke Ellington, John Coltrane, Antônio Carlos Jobim; e ancora Joe Zawinul, Sonny Rollins, Henry Mancini, Harold Arlen; inoltre Hoagy Carmichael, Glenn Miller, Herbie Hancock, Miles Davis; e per di più Pee Wee Ellis, Kenny Dorham, Luiz Bonfa e George Geshwin

Commenta

commenti