Home / Attualità / Mostra teatro amatoriale – premio Ausonia: mercoledì 12 luglio secondo spettacolo a Rossano

Mostra teatro amatoriale – premio Ausonia: mercoledì 12 luglio secondo spettacolo a Rossano

teatro amatorialeMercoledì 12 luglio  secondo appuntamento della  III edizione della “Mostra Nazionale d’Arte del Teatro amatoriale Italiano”.  Nel Chiostro monumentale di San Bernardino a Rossano, andrà in scena lo spettacolo realizzato dall’associazione Carpe diem (Odv) – Compagnia teatrale I Tinti. (La cui casa è proprio Rossano). Dal titolo “Accade tutto per caso”, per la regia di Adriano Beraldi che si è ispirato a “Uno, nessuno e centomila” di Luigi Pirandello per scrivere questa commedia in vernacolo in tre atti. Lo spettacolo, per volere dell’amministrazione comunale di Rossano, avrà ingresso gratuito così come tutto gli spettacoli che si terranno nella città bizantina.

MOSTRA TEATRO AMATORIALE

Note di regia: “Accade tutto per caso” è una commedia in tre atti tragicomica che nasce dall’idea del regista Adriano Beraldi. Di portare in vernacolo un grande autore del Novecento Luigi Pirandello. Ispirandosi al romanzo “Uno, nessuno e centomila”. Il protagonista della commedia è il Barone don Nicola che vive un dramma interiore scaturito da una banale affermazione della moglie donna Amalia. “Che fai guardi da quale parte ti pende il naso? Ma si guardalo bene ti pende a destra”. Come nel personaggio pirandelliano Vitangelo Moscardo anche il protagonista della commedia inizia un processo psicologico. In un primo momento cerca di capire chi è, cercando le risposte in uno specchio e nelle persone fidate a lui vicine.

Il suo naso diventa un chiodo fisso, tanto che  non pensa più alla vita che ha sempre fatto ma si estranea. Si sente come in trappola, imprigionato, non più libero. Per don Nicola l’unica via di fuga a tutto ciò è la follia, l’irrazionalità. Cosi inizia a fare cose strane: regala un appartamento, vende tutte le proprietà , diventa uno qualunque agli occhi dei servitori.

PREMIO AUSONIA

In tutta questa negatività nell’animo di don Nicola incomincia ad affiorare qualcosa di positivo, inizia a vedere tutto ciò che succede intorno a lui. Amici fidati che curano i suoi affari lo derubano, la moglie che ama lo vuole fare interdire per appropriarsi del matrimonio. Anna Rosa, cugina della moglie, depressa, lo vuole sparare perché pensa di essere stata sedotta è abbandonata. Don Nicola arriva a toccare il fondo, ma cosi come è caduto in basso riesce ad alzarsi. La spinta gliela dà zia Maria cieca dalla nascita , che lo invita a prendere in mano la situazione. Grazie alle parole di zia Maria, don Nicola capisce che fino ad allora aveva vissuto un ruolo imposto dal contesto sociale. Quello di barone, ma la vera vita è sentirsi libero di mangiare in cucina come i suoi servitori una bella frittata, vivere libero senza formalità e preconcetti.

MERCOLEDI’ 12 LUGLIO SECONDO SPETTACOLO A ROSSANO

Infatti alla richiesta della psicologa di chiuderlo in una clinica , lui risponde «siamo tutti normali in questa normalità apparente. Ognuno di noi in questa vita recita un ruolo, ognuno di noi porta una maschera». Ad ideare la manifestazione: la Fita – Comitato provinciale Cosenza. (Federazione italiana teatro amatori) con il patrocinio della Provincia di Cosenza. Delle amministrazioni comunali di Corigliano Calabro, Oriolo, Rossano e Cassano all’Ionio; Unpli; Rotary Distretto 2010. A curare la direzione artistica del festival, il presidente Fita Comitato provinciale Cosenza, Antonio Maria D’Amico.

Il Premio Ausonia ha visto la luce tre anni fa grazie all’intuizione del Presidente della Fita provinciale di Cosenza, Antonio Maria D’Amico. Quest’anno, grazie al successo conquistato nelle precedenti edizioni, diventa “Mostra del Teatro Amatoriale – Premio Ausonia”. Una rassegna che si articolerà in tre sezioni. Premio Ausonia; Premio Miglior regista e Premio per il Teatro Popolare e di tradizione.  L’edizione 2017  si svolgerà  nei quattro grandi centri che compongono la Piana di Sibari. Corigliano Calabro, Rossano, Oriolo e  Cassano all’Ionio e che rappresentano le porte d’accesso del Quadrato Compagna, come ha spiegato il direttore artistico D’Amico. In scena, 16 compagnie teatrali amatoriali italiane che si contenderanno il primo premio. A valutare le migliori produzioni una giuria di esperti del settore.

 

Commenta

commenti