Home / Attualità / È morto Mario Raffaele Guarasci: un grande medico a servizio della sanità jonica

È morto Mario Raffaele Guarasci: un grande medico a servizio della sanità jonica

Si è spento al culmine di un male incurabile. È stato un nostro editorialista oltre che affezionato lettore dell’Eco dello Jonio

Mario Guarasci, già direttore dell’Area Operativa Complessa dell’ospedale di Corigliano

Non ce l’ha fatto Mario Raffaele Guarasci, il medico già primario del reparto di Chirurgia al “Compagna” di Corigliano è stato portato via oggi da un male incurabile. È stato un professionista apprezzato ed un cittadino modello. Cosentino di nascita ma di fatto cittadino ionico per adozione il primo dicembre del lontano 1999, a 47 anni, divenne primario presso il nosocomio ausonico. Quel reparto, sotto la sua guida, divenne un punto di riferimento per tantissimi cittadini del territorio, un vero e proprio fiore all’occhiello della sanità ionica. Di lui, vogliamo riproporre lo stralcio di un’intervista rilasciata alla nostra testata il 4 aprile del 2014, che racchiude – probabilmente – tutto il senso della sua missione di uomo e medico a servizio del territorio: «il ruolo del medico – ci ricordava all’epoca Mario Guarasci – è completamente nuovo, basato su una corretta gestione delle disponibilità umane e strumentali, al fine di aumentare le conoscenze e dimostrare sempre di più maggiore competenza. Il medico oggi deve essere professionista e umano». Una lezione di vita. Oggi a 68 anni Mario Raffaele Guarasci ci ha lasciato ma ci ha consegnato un grande insegnamento nell’esempio protratto nel tempo della sua missione.


Commenta

commenti