Home / Territorio / Amendolara / Montegiordano, il comandante della capitaneria di Corigliano incontra i sindaci dell’Alto Jonio cosentino

Montegiordano, il comandante della capitaneria di Corigliano incontra i sindaci dell’Alto Jonio cosentino

sindaci-alto-jonio-e-capitano-perrottiIl Comandante della Capitaneria di porto e Capo del Compartimento marittimo di Corigliano Calabro, Capitano di Fregata (CP) Francesco PERROTTI, nei giorni scorsi ha incontrato presso la Delegazione di spiaggia di Montegiordano i Sindaci dell’Alto Jonio cosentino.
Nel corso dell’incontro, cui ha partecipato anche il titolare dell’ufficio marittimo, i Sindaci dei comuni costieri di Montegiordano Francesco FIORDALISI, Roseto Capo Spulico Rosanna MAZZIA, Amendolara Antonello CIMINELLI e Rocca Imperiale Giuseppe RANU’ hanno scambiato con il Capo del Compartimento una serie di idee sui rapporti tra la Guardia costiera ed i Comuni, allo scopo di ottimizzare le risorse e di elevare sempre più, in termini di qualità amministrativa e di sicurezza, il livello dei servizi offerti ai cittadini dalle rispettive Amministrazioni.
Dopo aver riepilogato il già lusinghiero bilancio del lavoro svolto durante la stagione estiva, il Comandante PERROTTI ha portato all’attenzione degli amministratori locali l’idea di istituire un tavolo tecnico che consenta di stringere rapporti di collaborazione ancora più saldi e, al tempo stesso, di agevolare la conoscenza, l’analisi e la conseguente risoluzione delle varie problematiche amministrative, ambientali e di sicurezza.
La proposta è stata favorevolmente accolta dai primi cittadini, consapevoli di quanto la sinergia e la collaborazione reciproca siano suscettibili di creare condizioni favorevoli allo sviluppo sociale ed economico della zona.
Al di là della riconosciuta valenza della proposta, comunque, i Sindaci hanno ascoltato le principali criticità del litorale di competenza, garantendo massima collaborazione e riconoscendo, anche quest’anno, l’importanza del ruolo che svolgono i militari della Capitaneria di porto sul territorio, per la salvaguardia della vita umana in mare e sulle spiagge, oltre che per la sicurezza della navigazione, la tutela dell’ambiente, nonché per il rispetto della normativa nazionale e comunitaria in materia di pesca a tutela, soprattutto dell’integrità delle risorse ittiche.
L’occasione è stata propizia per porgere gli auguri di “buon lavoro” al Comandante PERROTTI da parte di tutti i rappresentanti intervenuti.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*