Home / Attualità / Montagna Corigliano, continua difesa del castagno

Montagna Corigliano, continua difesa del castagno

montagnaMontagna, vivo ringraziamento del sindaco di Corigliano Giuseppe Geraci alla Regione e all’Associazione Le Aquile. Che nell’ottica della tutela del patrimonio montano, hanno fornito insetti e preso parte alle operazioni di difesa del castagno. Attraverso il lancio delle larve di Torymus Sinensis per la lotta biologica contro il Cinipide Galliceno. Un primo ciclo è stato effettuato lo scorso mese da alcuni cittadini privati proprietari di castagneti. Che, acquistato le larve, sono stati consigliati sulle procedure tecniche dall’esperto di scienze forestali ed ambientali Ivan Albertin. Il secondo ciclo, effettuato dall’Arpacal, ha interessato le zone di Piana Caruso e Baraccone.

MONTAGNA, HANNO PARTECIPATO ANCHE GLI ALUNNI DELLA SCUOLA ELEMENTARE DI PIANA CARUSO

All’intervento, eseguito nei giorni scorsi, hanno partecipato anche l’assessore all’ambiente Marisa Chiurco e gli alunni della scuola elementare di Piana Caruso accompagnati dalle insegnati ai quali è stata spiegata l’importante funzione dell’insetto che in modo del tutto naturale andrà a salvaguardare gli alberi.

Commenta

commenti