Home / Attualità / Mirto: Giorno della memoria, dibattito al palateatro

Mirto: Giorno della memoria, dibattito al palateatro

mirtoIl sindaco di Mirto Antonio Russo continua a sostenere e promuovere iniziative volte ad integrare e incrementare la programmazione didattica ordinaria, per contribuire, in maniera positiva ed efficace, all’importante lavoro messo in atto dalla Scuola, per l’istruzione e la formazione dei giovani.

Il prossimo Venerdì 27 Gennaio, alle ore 10.00, presso il Palateatro “G. Carrisi”, in occasione del Giorno della Memoria, convegno dibattito sul libro di Svetlana Aleksievič “Gli ultimi testimoni”.  

Un’iniziativa, quella promossa dall’Istituto Comprensivo Crosia-Mirto, diretto da Rachele Donnici, in collaborazione con il Circolo Culturale – Ricreativo Umberto Zanotti Bianco Mirto-Crosia, e con il patrocinio del Comune.

Per ricordare la data simbolo della fine delle persecuzioni nazifasciste in Europa, il 27 gennaio del 1945, giorno nel quale i soldati dell’esercito sovietico entrarono nel campo di sterminio di Auschwitz-Birkenau. Un’occasione per riportare alla memoria una delle più grandi tragedie del Novecento: la tragedia della Shoa.

Vogliamo che il Giorno della Memoria – sottolinea l’Assessore alla Cultura Graziella Guidosia non solo un importante momento istituzionale, ma diventi soprattutto per i giovani un’occasione di riflessione e di partecipazione.

Per questo motivo, abbiamo sostenuto le iniziative promosse dall’Istituto Comprensivo di Mirto Crosia, e della dirigente Rachele Donnici, sempre attenta a sostenere attività extrascolastiche di grande valore etico ed educativo.

DIBATTITO AL PALATEATRO DI MIRTO CROSIA

Solo continuando a lavorare insieme, infatti, – conclude Guido – potremo andare ad incidere realmente e positivamente, ciascuno per la propria parte, nel percorso di crescita dei giovani.

A livello culturale, sociale e quindi formativo. Alla manifestazione parteciperanno Franco Rizzo Presidente del Circolo e lo stesso Assessore alla cultura Graziella Guido, gli allievi della Scuola Primaria dell’Istituto Comprensivo di Mirto Crosia.

Che leggeranno e commenteranno le testimonianze dei bambini del 1941 raccolte da Svetlana Aleksievič. Concluderà Rachele Donnici Dirigente Scolastico Istituto Comprensivo Statale Mirto Crosia. Gli interventi musicali saranno a cura del maestro Giuseppe Campana.

Ne “Gli ultimi testimoni” i protagonisti, oggi adulti intervistati dall’Autrice, sono bambini e ragazzi bielorussi e russi che nell’estate del 1941, quando le truppe tedesche invasero la Bielorussia, hanno vissuto la terribile quotidianità della guerra, con la paura, i bombardamenti, i rastrellamenti, le privazioni, e che sono cresciuti in quell’orrore.

Molti di loro hanno perso la casa e sono stati abbandonati dai genitori, andati a combattere. Altri, miracolosamente sopravvissuti, hanno partecipato nel dopoguerra alla ricostruzione del loro paese.

Questo romanzo corale ci racconta una storia diversa da quella ufficiale, dando voce ai ricordi infantili, raccolti nell’arco di lunghi anni, e raccontando dettagli e flashback che mettono a fuoco la crudeltà e l’insensatezza di una guerra le cui vittime principali e più vulnerabili sono i più deboli.

Commenta

commenti