Home / Attualità / Mirto Crosia, svolto l’evento la comunicazione nell’era dei social network

Mirto Crosia, svolto l’evento la comunicazione nell’era dei social network

mirto crosiaÈ stata folta e interessata la partecipazione all’evento su “La comunicazione nell’era dei social network”. Gremito di gente il palateatro comunale “Giacomo Carrisi” di Mirto. Un evento pianificato con cura in occasione dei dieci anni dalla nascita del quotidiano online IonioNotizie.it. Numerosi gli ospiti che, nell’arco del pomeriggio socio culturale, si sono succeduti sul palco. Diversi anche gli artisti che si sono esibiti. Ogni intervento è stato pianificato in base alle rubriche trattate dal giornale online, quindi, la scuola, la chiesa, la cultura, l’arte, lo spettacolo, l’associazionismo eccetera. L’evento è stato realizzato con il patrocinio del Comune di Crosia – Assessorato Alla Cultura,  in partenariato con Elettroflotta, Tabacchi Celestino, Supermercato Dok, Visionottica Scorpiniti ed Estratech – Materiale elettrico di Celestina Straface. Tutte Attività di Mirto Crosia. In platea i rappresentanti di varie scuole, associazioni, forze dell’ordine, del mondo del volontariato, della cultura e di diverse istituzioni.

Ad annunciare il tema della serata e ad aprire formalmente l’evento celebrativo, Marinella Bomparola, quindi, a seguire  l’introduzione a cura di colei che, con classe ed eleganza, ha condotto la manifestazione: Anna Lauria, la quale ha sottolineato il servizio che ogni giorno eroga IonioNotizie.it in favore degli internauti. La stessa dottoressa Lauria ha interloquito con il fondatore e direttore del giornale, Antonio Iapichino. Quest’ultimo ha messo in risalto che  dieci anni addietro non è stato facile abituare i lettori a leggere le notizie in formato digitale. Una scelta che, invece, è risultata essere premonitrice dell’evoluzione avvenuta in seguito.

MIRTO CROSIA, INTERVENTO DEL PRESIDENTE DELL’ORDINE DEI GIORNALISTI SOLURI

L’Arcivescovo di Rossano Cariati, mons. Giuseppe Satriano, ha fatto notare il servizio che questo giornale offre, anche, alla Chiesa locale. Il pastore della chiesa rossanese, inoltre, ha parlato dei pericoli della comunicazione immediata mediante i social e della parcellizzazione: “Dobbiamo essere – ha detto – una comunità pensante”. Su questo aspetto il sociologo e giornalista Iapichino ha sottolineato il ruolo della professione giornalistica: attendibilità e veridicità delle informazioni. La serata è proseguita con brani musicali a cura del Coro “I ragazzi del Divin Cuore” di Mirto, quindi l’intervento del presidente dell’Ordine dei giornalisti della Calabria, Giuseppe Soluri, che ha fatto notare come il web abbia dato l’opportunità di offrire informazioni anche ai centri minori e ai territori più disagiati. Ha parlato del direttore Iapichino come di una “penna” e un giornalista  affidabile.

Nella discussione con il presidente Soluri è emerso che le persone leggono poco, spesso si limitano solo alla lettura dei titoli dei giornali. “Il giornalista perde credibilità – ha detto Soluri – quando non fa bene il suo lavoro. Il giornalista – ha aggiunto – non può entrare nella notizia come un elefante in una cristalleria”. A seguire Alessandro Savoia, del Centro studi musicale “G. Verdi” di Rossano ha intrattenuto la platea con la sua chitarra elettronica. L’assessore alla Cultura del Comune di Crosia, Graziella Guido, nel portare i saluti, omaggiando il giornale di un targa ricordo, a firma dell’intera Amministrazione comunale, ha messo in risalto di “essere orgogliosa di un’attività di informazione libera e professionale come IonioNotizie.it. un giornale che lascia libero il lettore di formare la propria opinione.

SOTTOLINEATA L’IMPORTANZA DELLA COMUNICAZIONE VERBALE

Un’informazione – ha concluso l’amministratrice locale – sempre sobria”. Il sindaco di Longobucco, Giovanni Pirillo, ha espresso parole di apprezzamento per lo stile giornalistico e la correttezza professionale che negli anni il giornale, guidato dal suo direttore Iapichino ha sempre portato avanti.  Nel corso della manifestazione sono stati citati alcuni eventi realizzati direttamente dal giornale e altri in cui la testata giornalistica che ha sede a Mirto Crosia è stata media partner. Ad arricchire la serata alcune danze del gruppo folkloristico “Le pacchiane” di Crosia, un sodalizio che offre agli spettatori l’opportunità di andare indietro nel tempo, attraverso balli della tradizione locale. Il parroco della comunità parrocchiale “San Giovanni Battista”di Mirto, don Giuseppe Ruffo, ha parlato della genuinità di IonioNotizie.

“Attraverso la rubrica ‘Vangelo senza frontiere’, dà spazio alle diocesi della Calabria e alle vari parrocchie del nostro territorio bel basso Jonio cosentino e della valle del Trionto. In altre parole Antonio Iapichino – ha aggiunto il sacerdote – tira fuori il bello e il buono delle nostre realtà”. La professoressa Mirella Pacifico, presidente della sezione Uciim Mirto – Rossano, nonché consigliere nazionale della stessa Unione, ha fatto notare il cambiamento sociale avvenuto in questi dieci anni. Anche a causa della forte evoluzione dei nuovi mezzi di comunicazione, fra cui il cellulare. A giudizio della presidente dell’Uciim occorre un cambiamento di paradigma: ci sono delle regole e dei filtri da rispettare. Ed ha sottolineato l’importanza della comunicazione verbale fra gli individui.

INTERVENTO CONCLUSIVO DEL SINDACO RUSSO

Il solista e chitarrista del gruppo musicale “I Malatempora”, Eduardo Lepera, ha allietato la platea con pezzi del proprio cd musicale “Il coraggio di osare”. La presidente dell’Age – sezione Jonio cosentino, Vittoria Paletta, ha espresso parole di congratulazioni nei confronti del giornale; che sistematicamente riesce a far veicolare informazioni che consentono un reale accrescimento socio culturale della comunità sociale. I musicisti Carla Temgoua (voce), Alessandra Buontempo (sax), Alessandro Savoia (chitarra), Domenico Sciarrotta (percussioni e sax), Giuseppe Morrone (piano) del Centro studi musicali “G. Verdi” di Rossano, guidato dal maestro Giuseppe Campana, hanno eseguito alcuni pezzi con grande maestria e con apprezzamenti da parte del pubblico.

L’intervento conclusivo, è stato quello del sindaco di Crosia, Antonio Russo, il quale ha parlato di un traguardo importante raggiunto dal giornale. Uno strumento guidato da persone sempre legate al mondo della comunicazione, infatti, ha fatto riferimento all’emittente radiofonica “Radio Gamma Mirto”, il cui proprietario era il papà del direttore di IonioNotizie.it, il prof. Francesco Iapichino. Oggi, ha concluso il sindaco, attraverso i social si rischia di avere notizie false e a volte strumentalizzate. A chiudere la serata un Florilegio Carrisiano (dai più bei canti di Giuseppe Carrisi) a cura del CoroI ragazzi del Divin Cuore’ di Mirto.

Commenta

commenti