Home / Attualità / Mirto Crosia: scuola e formazione priorità dell’esecutivo Russo

Mirto Crosia: scuola e formazione priorità dell’esecutivo Russo

mirto crosia

Crosia

Mirto Crosia. Una collaborazione tra Scuola e Istituzioni per garantire il massimo sostegno ai giovani studenti, soprattutto in questa fase di orientamento scolastico. 

Le scelta della scuola Secondaria di Secondo Grado è un tassello essenziale nella costruzione del proprio futuro. Nel percorso scolastico.

Infatti, si realizza concretamente la complessa e delicata opera di formazione delle menti, delle volontà e degli animi delle nuove generazioni. Pronte a divenire giovani e adulti, a loro volta responsabili della società.

Anche per questo, come Amministratori cittadini, stiamo facendo il possibile per accrescere e migliorare sempre di più l’offerta formativa.

MIRTO CROSIA, L’ASSESSORE GUIDO: DIMOSTRATA GRANDE SINERGIA 

mirto crosia È quanto dichiara l’Assessore alla Pubblica Istruzione, Graziella Guido, che rivolge un accorato appello agli studenti e alle famiglie, in questo importante momento in cui gli Istituti sono impegnati nella fase di orientamento scolastico. Ribadisco – sottolinea l’Assessore – l’apprezzamento mio personale e dell’intero Esecutivo, all’eccellente lavoro svolto dai Dirigenti e dai docenti degli Istituti cittadini.

Quotidianamente si adoperano per garantire un percorso formativo davvero elevato ai nostri giovani. È grazie a questa sinergia e all’intenso e proficuo dialogo, che siamo riusciti a portare nella nostra cittadina una sezione distaccata del Liceo Scientifico di Cariati.

Questa si aggiunge al già esistente Istituto Tecnico Economico, che già lo scorso anno aveva ampliato l’offerta formativa. Aggiungendo gli indirizzi di Economia, Finanza e Marketing e Turismo.

Un risultato grandioso, che – sottolinea Guido – come abbiamo già avuto occasione di evidenziare, va ad elevare sicuramente il piano di istruzione.

MIRTO CROSIA,GUIDO: L’EDUCAZIONE, SCELTA PRIMARIA DELL’ESECUTIVO

Così si agevolano tantissimi ragazzi, soprattutto dell’Hinterland, anche nel raggiungimento della sede scolastica. Come è dovere di un’Amministrazione comunale curare il patrimonio immobiliare, così non è meno importante credere nel patrimonio morale dei cittadini.

Ponendo tra le scelte primarie ogni iniziativa che garantisca l’educazione e ne accresca l’efficacia. Perché la Scuola non deve fornire, alla fine del percorso educativo-didattico, solo un titolo di studio.

Ma l’equipaggiamento, al futuro cittadino, per vivere con consapevolezza la propria vita. Ecco perché – conclude Guido – il mio appello e il mio augurio è rivolto ai ragazzi e alle loro famiglie.

Anche a coloro che, per situazioni di disagio o vicissitudini familiari, hanno interrotto il proprio percorso scolastico. Affinché valutino con attenzione e scelgano con la massima consapevolezza e serenità la strada da intraprendere, per gettare le basi del proprio futuro.

Commenta

commenti