Home / Breaking News / Mirto: conclusa la IV rassegna “Il Libro…mio amico”

Mirto: conclusa la IV rassegna “Il Libro…mio amico”

Mirto. Conclusa la IV rassegna itinerante de “il Libro…mio amico”, l’iniziativa culturale pianificata di sensibilizzazione e formazione alla lettura che ha visto coinvolte molte scuole di vari paesi del territorio e conclusasi con la cerimonia di premiazione a Mirto. Un’attività che va avanti da quattro anni organizzata dal sociologo e giornalista Antonio Iapichino. Nel corso della rassegna 2018 vi sono state dieci tappe frontali. In ognuna di essa, attraverso un’apposita giuria, è stata identificata una classe vincitrice, oppure un gruppo di classi. Presso il Palateatro comunale “Giacomo Carrisi” di Mirto Crosia, sono state premiate con targhe d’argento, realizzate a mano, dal maestro orafo Domenico Tordo  tutte le classi vincitrici delle singole tappe. Nella cittadina ionica sono giunti i rappresentanti di tante scuole provenienti da diversi comuni, fra cui Bisignano, Corigliano, Crosia, Rossano, Longobucco, Bocchigliero, Pietrapaola, Cropalati. Per di più, alla giornata finale crosimirtse, allo scopo di sensibilizzare sulla tematica anche gli adulti, hanno seguito i lavori pure i dipendenti comunali di Crosia, ai quali è stata dedicata un’apposta parte della manifestazione, a cura dello stesso sociologo Iapichino,  a scopo di formazione sull’importanza della cultura.

Non è mancata la partecipazione di diversi sindaci del territorio, vari amministratori locali, dirigenti scolastici, docenti e genitori, oltre, ovviamente, ai numerosi ragazzi. Un coro univoco sull’importanza della formazione culturale dell’individuo. Partendo proprio dalla lettura. Attività di base per avviare un processo formativo. Quella di di Mirto Crosia è stata una giornata interessante che verrà ricordata dalla comunità sociale e dai suoi numerosi ospiti, avendo avuto l’intera platea protagonista, evidenziando il bisogno oggettivo di non perdere di vista i paradigmi di riferimento, in modo da avere una vita basata sulla conoscenza.

L’iniziativa dello Studio di sociologia Iapichino di Mirto Crosia è stata organizzata in partenariato la Sois, Società italiana di sociologia della Sezione Calabria, l’Age, Associazione genitori – sezione Jonio cosentino, con la collaborazione dell’Autoscuola “La Tecnica” Delegazione Aci – Agenzia Boccuti,  “Il Bottino”, Enoteca…storie di vino, uomini e territori, Vision Ottica Scorpiniti, orafo Domenico Tordo, Estratech di Celestina Straface, Vulcano Assicurazioni, strutture operanti  a Mirto Crosia. Hanno patrocinato l’evento L’Assessorato alla Pubblica istruzione dei Comuni di Bocchigliero, Cropalati, Crosia, Longobucco,  e Pietrapaola e l’Istituto Istruzione Superiore Ipsia – Iti – Itg Nicholas Green di Corigliano C., l’Istituto Comprensivo Cropalati – Caloveto – Paludi, l’Istituto di Istruzione Superiore Itas – Itc di Rossano, l’Istituto di Istruzione Superiore Itis – Liceo Scientifico di Bisignano, l’Istituto di Istruzione Superiore  Iti – Ita – Ipa di Rossano, Media partner dell’evento il quotidiano on line IonioNotizie.it.

MIRTO, IL LIBRO MIO AMICO: LE SCUOLE  PREMIATE

Sul palco del “Carrisi” di Mirto sono saliti a ricevere i premi realizzati dall’orafo Domenico  Tordo, gli studenti i docenti della scuola secondaria di primo grado del plesso Destro, capitanati dalla dirigente scolastica dell’Istituto omnicomprensivo Longobucco, Maria Cristina Rippa e dal vicesindaco di Longobucco Davide Federico A seguire i rappresentanti della scuola secondaria di primo grado, plesso di Bocchigliero, insieme alla stessa dirigente Rippa e al sindaco Giuseppe Santoro. È stata poi la volta della Biblioteca diocesana di Rossano Centro. A Mirto sono giunti i volontari della struttura diocesana e il direttore, nonché vicario episcopale per la cultura, don Giuseppe De Simone. Successivamente sono stati premiati i ragazzi del Comprensivo Cropalati – Caloveto – Paludi, guidato dal dirigente scolastico Cinzia D’Amico. Sul palco di Mirto sono saliti i ragazzi, i docenti e il sindaco di Cropalati, Luigi Lettieri. A fare da supporto ai piccoli studenti cropalatesi sono venuti a Mirto anche il vicesindaco Antonio Falcone e l’assessore Michela Boccuti. In seguito i rappresentanti dell’Istituto di istruzione secondaria Itas-Itc di Rossano, quindi con gli alunni e gli insegnanti della scuola guidata dalla dirigente Anna Maria Di Cianni.

È stata poi la volta della Scuola secondaria di I grado di Pietrapaola. Oltre agli alunni e ai docenti, dalla cittadina ionica è giunto anche il sindaco Pietro Nigro. Dello stesso paese anche una rappresentanza di alunni e genitori della scuola primaria, cui è stata consegnata una menzione speciale. Subito dopo hanno cavalcato la scena i docenti e studenti dell’Istituto Industriale e, a ruota, dell’Istituto Alberghiero di Rossano, scuole guidate dalla dirigente Pina De Martino. Continuando sono stati premiati gli alunni dell’Iti e del Liceo Scientifico “Enzo Siciliano” di Bisignano (giunti a Mirto insieme ad alcuni insegnanti), istituto guidato dal dirigente scolastico Andrea Codisposti.

Un’Altra targa realizzata dall’orafo Tordo è stata consegna agli studenti dell’Istituto tecnico industriale e dell’Istituto tecnico per geometra di Corigliano, guidati dal dirigente Alfonso Costanza. Un riconoscimento diverso è stato attribuito all’Istituto comprensivo Crosia Mirto, guidato dalla dirigente scolastica Rachele Anna Donnici, per aver realizzato nella scuola primaria del plesso Sorrenti un’aula dedicata alla lettura. Altro riconoscimento all’Amministrazione e ai dipendenti del Comune di Crosia per la partecipazione attiva alla rassegna.

MIRTO, IL LIBRO MIO AMICO: COMPIACIMENTO PER L’INZIATIVA CULTURALE

Nel corso della serata si sono susseguiti diversi interventi, fra cui il sindaco di Crosia, Antonio Russo, l’assessore alla Cultura della cittadina ospitante, Graziella Guido, i dirigenti scolastici Rachele Donnici e Maria Cristina Rippa,  e la presidente dell’Age – sezione Jonio cosentino, Vittoria Paletta  la consigliere comunale di Crosia Caterina Urso. Inoltre vari rappresentanti  istituzionali, e strutture partner dell’evento, come Vision Ottica Scorpiniti e Bper Banca hanno inviato propri rappresentanti che si sono alternati nel consegnare i singoli premi. Anche stavolta non ha fatto mancare la propria presenza il Comitato cittadino della Croce rossa italiana.

Parole di compiacimento sono state espresse dall’organizzatore dell’iniziativa socio culturale. “Siamo riusciti a creare rete – ha detto il dottore Iapichino – fra le varie istituzioni e associazioni che operano nella provincia di Cosenza. L’azione portata avanti in questi quattro anni comincia a dare i primi frutti: diversi ragazzi si stanno approcciando alla lettura, iniziando ad assaporare il gusto di rilassarsi e arricchire la propria formazione attraverso un libro.

Commenta

commenti