Home / Breaking News / Mimmo Bevacqua rivendica: “Giunta di discontinuità e centralità del Consiglio”

Mimmo Bevacqua rivendica: “Giunta di discontinuità e centralità del Consiglio”

COMUNICATO STAMPA


mimmo-bevacqua“La promulgazione del nuovo Statuto regionale segna sicuramente un momento importante per l’avvio di quelle riforme e quel cambiamento da tutti noi auspicato. In questo senso condivido a pieno il pensiero del capogruppo Romeo che indica nella Carta regionale l’inizio della legislatura targata Oliverio. Da questo momento in poi, non ci sono più scuse e nessuno può avere tentennamenti. Per la politica è il tempo della responsabilità”. Il consigliere regionale Mimmo Bevacqua sottolinea, ancora una volta, “il ruolo centrale del Consiglio regionale che deve riconquistare centralità  e prerogative”.
“Pieno sostegno alla Giunta del Presidente,  quindi – ha rimarcato Bevacqua –  purchè sia espressione di forte discontinuità col passato e sia la declinazione più autentica, della volontà  dichiarata del Governatore. Ci aspettiamo una giunta di alto profilo e tale da riannodare un rapporto con la società civile ed i calabresi tutti” ha proseguito Bevacqua.
“Al punto in cui siamo giunti – ha continuato l’esponente del Pd – altre possibilità non  sono praticabili e soluzioni alternative non ne esistono,  se non a rischio di creare  fratture insanabili a tutti i livelli: sociale, culturale, politico e istituzionale”.
“Per portare la Calabria fuori dalle secche su cui si è arenata – prosegue il consigliere regionale – non esistono scorciatoie o peggio giochi di prestigio. O siamo disposti a fare fino in fondo quello che abbiamo annunciato o, ancora una volta abbiamo scherzato. Penso, conoscendo il presidente Oliverio, che già nelle prossime ore avremo l’ annuncio di una Giunta all’altezza delle aspettative. Le sfide che ci attendono sono tante e per vincerle c è bisogno di un Consiglio regionale in grado di  svolgere a pieno le proprie funzioni  capace di cogliere e tradurre al meglio le esigenze di  decentramento amministrativo per costruire una Regione snella e svincolata dalla gestione. Allo stesso modo abbiamo bisogno di un esecutivo altrettanto motivato e energico al fine di mettere in campo politiche e strumenti per rispondere adeguatamente alle domande pressanti di  legalitá,  sviluppo, crescita e  lavoro.”
“La Giunta del Presidente – ha concluso Bevacqua –comunque sia composta,  dovrà necessariamente rapportarsi con il Consiglio e Oliverio, alla luce della sua esperienza, troverà modi e strumenti per far lavorare insieme esecutivo e massima assise regionale.”

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*