Home / Breaking News / Mimmo Bevacqua presenta il progetto “Montagna solidale”

Mimmo Bevacqua presenta il progetto “Montagna solidale”

COMUNICATO STAMPA


domenico-bevacqua-2Si chiama “Montagna solidale” il progetto che vedrà insieme Regione, enti sub regionali, sindacati e associazioni ambientaliste, con l’obiettivo unico di “mettere a sistema gli operatori del settore e rilanciare una risorsa, quella montana appunto, che ha in se i semi della rinascita economica, sociale e ambientale, per la Calabria”.
Ne è convinto il Presidente della Commissione regionale ambiente, Mimmo Bevacqua che nella pausa natalizia, sta lavorando alla definizione del progetto che illustrerà giorno 8 gennaio, nel corso di una Conferenza stampa, alla quale parteciperanno anche rappresentanti dei sindacati e delle associazioni ambientaliste.
“E’ un’iniziativa – ha spiegato Bevacqua –  da realizzare con i Fondi europei e il cofinanziamento nazionale che mira a contrastare lo spopolamento delle aree interne, a prevenire i fenomeni erosivi e di dissesto del territorio e   promuovere una politica attiva del lavoro indirizzata verso le fasce deboli. Prevediamo di  coinvolgere 4.000 giovani per il prossimo quinquennio”.
“Gli interventi previsti – continua il Presidente della Commissione ambiente –  dovranno essere in grado di offrire garanzie lavorative agli iscritti nelle liste di collocamento, nel campo della difesa del suolo, della sistemazione idraulico-forestale, del verde pubblico, della gestione del demanio forestale e della selvicoltura.

Il progetto ha una elevata valenza di sistema, in quanto andrà a coinvolgere tutto il sistema degli Enti sub regionali, avvalendosi delle professionalità presenti e competenti in materia di: lavoro; ambiente e paesaggio; foreste ed irrigazione; difesa del suolo; turismo; cooperazione”.
“Il Piano Calabria – ha sottolineato Bevacqua – se vorrà veramente  rinsaldare il tessuto economico, sociale e ambientale della nostra regione, non potrà  fare a meno di investire nelle aree interne, non soltanto per l’evidente abbandono cui sono relegate da tempo ma soprattutto, per ottenere quella presenza sul territorio che sola può fungere da presidio per garantirne la salvaguardia costante”.
“La scommessa – ha concluso l’esponente del Pd –  è riuscire a mettere insieme iniziative innovative legate alle potenzialità dei territori per ricostruire quel  tessuto economico e sociale di cui la Calabria ha urgente bisogno”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*