Home / Breaking News / Mimmo Bevacqua: “Consiglio straordinario sulla sanità”

Mimmo Bevacqua: “Consiglio straordinario sulla sanità”

domenico-bevacquaUna seduta di Consiglio interamente dedicata alla sanità. E’ la richiesta che il consigliere regionale Mimmo Bevacqua, ha avanzato al Presidente del Consiglio.
Nella lettera e nell’ Ordine del giorno depositato alla segreteria d’assemblea,  il rappresentante del Pd sottolinea la necessità di un “confronto sull’argomento, franco e serrato, alla luce della   situazione disastrosa in cui versa la sanità calabrese, situazione che sta assumendo contorni drammatici e preoccupanti sotto l’aspetto sociale, della garanzia ai cittadini dei livelli minimi di assistenza, nonché del processo di depauperamento e desertificazione dei presìdi sanitari presenti sul territorio”.
“Ho avuto modo, da Consigliere regionale – ha aggiunto Bevacqua –  in particolare nella mia provincia, di assistere personalmente all’impotenza degli operatori sanitari, oberati da un sovraccarico di lavoro che giunge al limite della sopportazione fisica e frustrati per la mancanza di risposte da parte della classe dirigente regionale”.
“Le responsabilità  – scrive Bevacqua nella missiva indirizzata a Scalzo – non sono certamente da imputare all’attuale consiliatura, giacché sono il frutto di una malapolitica che ha prodotto nel tempo una situazione di collasso tale da condurre al commissariamento. Proprio per questo, ritengo che la convocazione di una seduta consiliare ad hoc sarebbe il segnale chiaro di una nuova e doverosa presa di coscienza da parte del Consiglio nella sua interezza”.
Il consigliere del Pd confidando nella sensibilità del Presidente del Consiglio e dell’Ufficio di Presidenza, “la stessa che ieri ha ritenuto di dover dedicare la discussione sui fondi comunitari”,  “auspica, in tempi brevi,  la trattazione di una problematica tanto vitale e  complessa quanto  necessitante dell’apporto costruttivo dell’intero Consiglio regionale”.

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*