Home / Breaking News / Metropolitana leggera Sibari-Crotone, Caputo: “Progetto inserito nel piano operativo regionale”

Metropolitana leggera Sibari-Crotone, Caputo: “Progetto inserito nel piano operativo regionale”

Giuseppe Caputo«L’obiettivo di realizzare il progetto della metropolitana leggera di superficie “Sibari- Crotone” è  inserito nell’ambito del programma operativo regionale 2014/2020 ( Asse Prioritario 7 – Sviluppo delle reti di mobilità sostenibile) di cui discuterà il Consiglio regionale  il prossimo 21 luglio 2014 per la definitiva approvazione».  A darne  notizia è il  Presidente della I Commissione Affari Istituzionali, On. Giuseppe Caputo, costantemente in contatto con il Presidente facente funzioni della Regione Calabria Antonella Stasi e con l’assessore regionale ai fondi comunitari Giacomo Mancini. «Ho sempre creduto in quest’opera strategica, sin dal 2011, quando a più riprese ponevo la questione dei trasporti in relazione all’ipotesi della realizzazione dell’Aeroporto di Sibari, opera prevista nel piano regionale dei trasporti, verso cui occorrerà tenera alta l’attenzione. Oggi vi è l’orientamento del Consiglio regionale di sostenere l’iniziativa della metropolitana leggera Crotone-Sibari,    che sarà utile a collegare le comunità dell’alto jonio cosentino con l’aeroporto di S.Anna. Un progetto escluso dalla precedente programmazione comunitaria 2007/2013, e oggi finalmente inserito nell’attuale pianificazione. Tale infrastruttura garantirà il diritto alla mobilità, da sempre compromesso a causa della scarsa attenzione riposta dai vari governi che si sono succeduti nel tempo. L’azione meritoria intrapresa da sindaci e partiti politici in questa direzione non può che avvalorare  l’idea di portare avanti un progetto che ha una duplice azione d’intervento: rafforzare il sistema trasportistico su rotaia e agevolare il raggiungimento dello scalo aeroportuale crotonese.  Non meno importante è l’aspetto di ordine sociale: con la realizzazione della metropolitana leggera di superficie si consolideranno i rapporti commerciali, sociali, economici, politici tra tutta l’area della Piana di Sibari e  la città di Pitagora. Un aspetto di non poco conto! All’intera provincia di Crotone ci uniscono molte problematiche ( statale 106, portualità, trenitalia, ecc.) alcune delle quali -afferma Caputo- possono essere affrontate sinergicamente, aumentando di fatto il potere contrattuale di un intero territorio». La voce chiamata in causa (Azione 7.1.4-Pag.156 del documento), che costituisce un orientamento di massima della progettazione delle infrastrutture calabresi, potenzia i servizi di trasporto pubblico regionale e interregionale su tratte dotate di alta potenzialità attraverso  interventi di efficienza e rinnovo del materiale rotabile. 
E’ in questo contesto che s’inserisce la “conurbazione dell’area territoriale  Sibari-Crotone con la direttrice ferroviaria jonica”. L’intervento prevede la realizzazione di nuove “stazioni/fermate” , rifunzionalizzazione e adeguamento tecnologico delle principali stazioni esistenti per l’espletamento dei servizi di trasporto regionali, in particolare sui nodi di scambio della rete ferroviaria regionale collocati nei principali centri urbani e caratterizzati da una forte vocazione turistica.  Sulla mobilità sostenibile il programma operativo regionale (Asse Prioritario 7) prevede una spesa d’investimento pari a 333.680.190 milioni di euro, di cui il 50% in quota al fondo europeo. «E’ un progetto di ampio respiro -afferma Caputo- che potrà rappresentare una boccata d’ossigeno per l’indotto, l’occupazione e le imprese soffocate dalla crisi».

Commenta

commenti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*