Home / Attualità / Mercatino mediterraneo in zona Palmeto, istanze entro sabato 18

Mercatino mediterraneo in zona Palmeto, istanze entro sabato 18

Fino al 31 agosto tutte le sere. Modulistica suap disponibile su sito istituzionale

Mercatino Mediterraneo in zona Palmeto, i commercianti con autorizzazione commerciale per la vendita su area pubblica possono presentare istanza di partecipazione entro sabato 18 luglio. La modulistica è disponibile sul sito istituzionale dell’ente.

È quanto fa sapere l’assessore Giovanni Palermo informando che il mercato, con 48 posteggi disponibili, si terrà tutti i giorni, fino al 31 agosto, dalle ore 19 alle ore 2.

La domanda è da presentare in apposita domanda in bollo, allo sportello del SUAP, mediante posta elettronica certificata PEC all’indirizzo suap.corigliano_rossano@pec.calabriasuap.it, utilizzando l’apposito modello disponibile all’indirizzo:http://www.rossano.eu/ modulistica-suap/.

La concessione dell’area, soggetta al pagamento della tassa occupazione suolo pubblico, secondo i canoni stabiliti dal Comune, sarà effettuata sulla base di un’apposita graduatoria, tenendo conto dei criteri di priorità. Per il settore alimentare si darà precedenza alla vendita di prodotti tipici di produzione locale o prodotti biologici a Km0 (punti 10); all’anzianità di iscrizione alla Camera di Commercio (punti 5); almeno una persona addetta alla vendita (punti 2); per ogni persona in più oltre al primo sarà assegnato un punto fino al massimo di 4; utilizzo automezzo a basso impatto ambientale (punti 1). Per il settore non alimentare, invece, alla vendita di prodotti tipici dell’artigianato locale (punti 10); maggiore professionalità acquisita dal soggetto concorrente nell’esercizio del commercio su aree pubbliche, sulla base dell’iscrizione come impresa attività alla Camera di Commercio (punti 5); almeno una persona addetta alla vendita (punti 2), per ogni persona in più oltre al primo sarà assegnato un punto fino al massimo di 4; utilizzo di arredi — attrezzature o altro a basso impatto ambientale.


Commenta

commenti