Home / Breaking News / Massimo Russo tra i promotori di “ missione Italia ”

Massimo Russo tra i promotori di “ missione Italia ”

missione italia berlusconi e-russoC’è un giovane della Valle del Trionto tra gli organizzatori di “ Missione Italia ”, iniziativa di Forza Italia per sostenere le ragioni del NO al Referendum costituzionale. Si tratta di Massimo Russo, componente del direttivo di Forza Italia di Mirto-Crosia e membro dell’Esercito di Silvio. Il giovane forzista è nel coordinamento dell’iniziativa ed è alla guida di una delle quindici Fiat 500 che compongono la carovana che sta attraversando il Paese portando il messaggio del leader Silvio Berlusconi e che nei prossimi giorni toccherà anche Cosenza.

MISSIONE ITALIA E’ L’INIZIATIVA REFERENDARIA VOLUTA DA BERLUSCONI

“Missione Italia” è l’iniziativa referendaria voluta da Silvio Berlusconi e gestita da Simone Furlan, responsabile degli eventi di Forza Italia ed ideatore dell’Esercito di Silvio, alla quale stanno partecipando oltre 50 attivisti provenienti da tutta Italia. Il tour è partito lo scorso 4 novembre da Villa Gernetto (Monza) e si concluderà il 2 Dicembre 2016.
Un’emozione forte – commenta Massimo Russo – vedere tanta partecipazione a questa iniziativa fortemente voluta dal presidente Berlusconi che è aggiornato costantemente sull’andamento della Missione. In queste settimane ha voluto incontrarci ben due volte: la prima a Villa Gernetto per dare ufficialmente il via all’iniziativa e la seconda nella sua residenza romana a Palazzo Grazioli ed abbiamo, in entrambe le occasioni parlato della necessità di votare no al Referendum del 4 dicembre anche per non rischiare che regioni come la Calabria vengano ancor più isolate per effetto della riforma costituzionale pensata dal governo Renzi. Insomma, un’esperienza entusiasmante e di crescita che porterò nei miei ricordi per sempre e che ho potuto realizzare – conclude – grazie agli amici Giorgia Civitenga e del rossanese Giovanni Iacoi, entrambi nel coordinamento nazionale dell’Esercito di Silvio.

 

Commenti