Home / Breaking News / Mascaro scrive al Presidente Iacucci

Mascaro scrive al Presidente Iacucci

mascaroIl sindaco di Rossano Stefano Mascaro indirizza una lettera aperta al presidente della Provincia di Cosenza Franco Iacucci. “Ti porgo anzitutto – si legge – a nome dell’Amministrazione Comunale della Città che ho l’onore di presiedere, gli auguri di buon lavoro per il nuovo incarico istituzionale. Consapevole delle difficoltà, dei gravosi impegni e delle diverse problematiche, da aggredire e risolvere, che attendono il tuo mandato. Conoscendoti come uomo delle Istituzioni dalle grandi e riconosciute capacità amministrative, da Sindaco di una delle Città più grandi e importanti del territorio provinciale, mi rendo disponibile ad un confronto permanente. Mirato a far fronte alle diverse criticità che interessano l’ambito comprensoriale della Sibaritide. E più in generale dell’area ionica cosentina che si estende da Rocca Imperiale a Cariati.

MASCARO: NECESSARIO LAVORO DI SQUADRA

Consapevole che per rendere efficiente ed equo l’apparato della pubblica amministrazione è necessario un lavoro di squadra. Intento, questo, ancor più suffragato dalla presenza in seno al costituendo Consiglio Provinciale, dell’avvocato Vincenzo Scarcello. Attuale consigliere comunale, già Presidente dell’Assise Civica di Rossano con una consolidata e plurima esperienza manageriale nell’ambito di Enti territoriali . Eletto con 2.212 preferenze nella lista de Il Coraggio di Cambiare l’Italia. Movimento che ha ottenuto, a sua volta, un suffragio di quasi ottomila voti. Esprimendo anzitempo, attraverso i suoi Dirigenti, convergenza sulla tua candidatura.

QUESTIONE VIABILITA’, STRADE PROVINCIALI PRIVE DA ANNI DI MANUTENZIONE

Da amministratore che da anni conosce le dinamiche, i punti deboli e di forza del territorio provinciale, sai delle gravi condizioni strutturali in cui versa il comprensorio ionico. aggravate e mai risolte anche a seguito dei violenti e straordinari fenomeni climatici che si sono abbattuti su questa zona. Mi riferisco, in particolar modo, alla questione viabilità e al complesso delle strade provinciali. Che nella quasi totalità di quelle che attraversano il versante costiero e della Sila Greca versano in condizioni di massima precarietà. A parte l’asse stradale rappresentato dalla SS 106, le restanti e vetuste vie di collegamento da e verso l’entroterra sono di competenza provinciale. Tutte prive, da anni, di manutenzione straordinaria. E sulle quali credo appropriato e indifferibile un intervento d’urgenza e possibilmente risolutivo.

MASCARO: STRUTTURE SCOLASTICHE DA ADEGUARE AGLI STANDARD DI SICUREZZA

Tra l’altro, insieme alle strade, c’è l’intera rete degli edifici e delle strutture scolastiche di competenza provinciale. Che, nonostante i recenti ammodernamenti che hanno interessato diversi plessi, deve essere adeguata agli standard di sicurezza e alle direttive comunitarie in materia. O ancora, una efficace programmazione, d’accordo con la Regione Calabria, per intervenire sui torrenti e i fossi di scolo. Così da prevenire il rischio di dissesto idrogeologico. Insomma, una serie di necessità impellenti che se risolte saranno utili a riequilibrare l’assetto dei servizi sul territorio. Al momento posti su un’ideale e preoccupante parabola discendente.

Certo avrai bisogno del supporto di amministratori di coscienza. Ma soprattutto di collaboratori validi che conoscano bene e a fondo esigenze e problematiche dell’area ionica e della Sibaritide. Che, come ti anticipavo pocanzi, ha come unico riferimento, all’interno del nuovo Consiglio provinciale, l’avvocato Vincenzo Scarcello. Che potrebbe rappresentare la giusta sintesi della rappresentanza di questo territorio nella prossima squadra di governo. Caro Franco, nel rinnovarti gli auguri sinceri di buon lavoro, con la consapevolezza che saprai tramutare in atti concreti queste mie brevi ma, credo, opportune considerazioni, ti saluto cordialmente.

Commenta

commenti