Home / Attualità / Mandatoriccio, Donnici contro la Provincia

Mandatoriccio, Donnici contro la Provincia

Il sindaco di Mandatoriccio Angelo Donnici

La chiusura delle scuole è prolungata fino a sabato, parla il Sindaco Angelo Donnici . Le lezioni riprenderanno quindi luned’ 16 gennaio. “Dando priorità alle abitazioni di anziani e malati, le strade sono state prontamente sgomberate dalla neve da mezzi e uomini del Comune che, a lavoro sin dalle prime ore dell’alba, sono intervenuti anche sulla strada provinciale che ricadono nel centro abitato.

Soltanto a metà mattinata si sono aggiunti anche i mezzi dell’ente provinciale, allorquando la maggior parte delle criticità era già stata governata. – Il primo cittadino insieme al Comune di Mandatoriccio ha dovuto approvvigionarsi autonomamente del sale da spargere sulle strade”.

PARLA IL SINDACO DI MANDATORICCIO ANGELO DONNICI

La notizia è stata diffusa dal Sindaco Angelo Donnici cogliendo l’occasione per “denunciare la scarsissima collaborazione dimostrata in questa nuova, prevedibile situazione di emergenza dalla Provincia di Cosenza che non è stata neppure in grado – lamenta il Primo Cittadino Donnici– di garantire un’adeguata distribuzione di sale anti gelo nei territori interessati dalle nevicate.

Senza contare – aggiunge il sindaco – che a distanza di anni e  di richieste, non si è ancora provveduto a ripulire le cunette sulla strada provinciale di Mandatoriccio. Ma la cosa più assurda – va avanti il primo cittadino di Mandatoriccio – è dover constatare a distanza di anni e del ripetersi di situazioni identiche che, pur in presenza di una, massimo due prevedibili nevicate all’anno, il problema resta sempre lo stesso: ovvero logistico e di programmazione.

Al responsabile regionale della Protezione Civile Carlo Tansi, al quale ribadisco anche in questa occasione sentimenti di gratitudine e di stima per il lavoro svolto, rivolgo l’appello: va attuata una diversa dislocazione dei mezzi necessari in queste evenienze meteorologiche, da far intervenire a seconda della provenienza del maltempo: dal mare o dalla montagna.

Fonte: La Provincia di Cosenza

Commenta

commenti