Home / Attualità / Mandatoriccio, chiusura scuola infanzia danno per il territorio

Mandatoriccio, chiusura scuola infanzia danno per il territorio

mandatoriccioC’è la volontà di sopprimere le attività della scuola dell’infanzia di Mandatoriccio Borgo. Lo ha comunicato il Dirigente scolastico Angelo Serafino Parrotta al sindaco Angelo Donnici. Che sottolinea come questa decisione rappresenti “un danno enorme dal punto di vista sociale e dei servizi scolastici per tutto il territorio interessato. La scuola è un punto di riferimento importante per i cittadini della Marina di Mandatoriccio e di Pietrapaola. A breve – fa sapere il Primo Cittadino – sarà convocato un Consiglio Comunale ad hoc nei locali della scuola impropriamente soppressa. L’Amministrazione Comunale rifiuta l’idea che l’unico metodo esistente  sia quello legato a continui tagli e soppressioni di servizi primari e costituzionalmente garantiti. In particolare in una materia come la scuola pubblica. Che deve tornare a rappresentare  il primo momento di inserimento vero  nella società.

MANDATORICCIO, DONNICI: COSTRETTI A UNA BATTAGLIA CIVILE

Ancora una volta auspichiamo che si possa e si debba tornare indietro rispetto a questa decisione. E che si possa porre rimedio a scelte unilaterali ed inconcepibili. Che mortificano le classi più deboli come i minori. Che hanno il sacrosanto diritto di frequentare la scuole nei loro comuni di residenza. In caso contrario – conclude Donnici – saremo costretti ad una battaglia civile e democratica e chiederemo la mobilitazione ad ogni livello in difesa dei nostri concittadini. Vogliamo che lo Stato garantisca la scuola pubblica. Il Sindaco ha invitato ufficialmente (tramite lettera trasmessa oggi venerdì 7 luglio) il dirigente scolastico ad un incontro il prossimo venerdì 14 luglio, alle ore 10.

Commenta

commenti