Home / Attualità / Magliocco dolce nel registro nazionale delle varietà di uve da vino

Magliocco dolce nel registro nazionale delle varietà di uve da vino

maglioccoDopo tanti anni finalmente il magliocco dolce sarà iscritto al registro nazionale delle varietà di uve da vino.
“La Regione Calabria ha seguito l’iter amministrativo con il massimo impegno”. È quanto afferma il dirigente generale del dipartimento Agricoltura e Risorse agroalimentari, Giacomo Giovinazzo.
“Il dipartimento Agricoltura – prosegue Giovinazzo – in sinergia con l’Università di Reggio Calabria, con le organizzazioni professionali e con il consorzio Terre di Cosenza era da tempo impegnato al raggiungimento di questo risultato che non era del tutto scontato”.

MAGLIOCCO DOLCE AUMENTA L’OFFERTA DI VITIGNI AUTOCTONI CALABRESI

Esprime soddisfazione il consigliere regionale delegato all’Agricoltura, Mauro D’Acri, sottolineando come “questo risultato fosse molto atteso dai produttori vitivinicoli calabresi che aspettavano da anni questa decisione. Il magliocco dolce, infatti, aumenta l’offerta di vitigni autoctoni Calabresi e consentirà la produzione di vini di grande qualità”.

“Oggi abbiamo messo un tassello importante per la nostra viticoltura; riparando parzialmente agli errori degli anni 60 – dichiara Demetrio Stancati, presidente del Consorzio di tutela Terre di Cosenza -. Questo a dimostrazione che quando si lavora per il bene comune ed in sinergia si vince. Grazie al dipartimento Agricoltura della Regione Calabria per aver ben supportato e difeso la viticoltura; e con essa le donne e gli uomini che vi lavorano nella provincia di Cosenza”.

Commenta

commenti