Home / Attualità / “Io sono Magica”: presentato il libro della scrittrice undicenne Valentina Pignatari

“Io sono Magica”: presentato il libro della scrittrice undicenne Valentina Pignatari

Durante la serata, i racconti dei tempi delle scuole elementari dove l’amore per la scrittura di Valentina è emerso incontenibile 

Il libro di Valentina Pignatari è stato presentato per la prima volta al pubblico. Nell’Auditorium Alessandro Amarelli del Complesso Concio, “Io sono magica” è stato battezzato tra tanta gente curiosa e felice di ascoltare le storie fantastiche di Valentina. Draghi, fate e gnomi hanno preso vita attraverso la voce della giovane Enrica Vulcano, che ha declamato alcuni passi del libro. La serata, che è stata condotta dalla redattrice Erminia Madeo, ha visto i saluti di Fortunato Amarelli, che si è detto felice di ospitare nello spazio della Fabbrica destinato agli incontri pubblici una giovane promessa letteraria della città. Di Valentina ha parlato amorevolmente la sua maestra d’italiano delle primarie Mena Graziano, che l’ha conosciuta in quarta elementare quando la famiglia Pignatari si è trasferita da Varese. Il suo arrivo in classe ha portato subito grande entusiasmo tra i compagni, che hanno ammirato la sua passione per i libri e insieme a lei hanno avviato una gara quotidiana alla lettura. Riportando alcuni tra gli episodi più indicativi, la maestra Mena ha descritto la viva intelligenza di Valentina e ha ricordato la sua bravura nei temi lunghi sempre più del dovuto e che scriveva con grande voracità.  La dirigente dell’istituto comprensivo Rossano III di cui fa parte il plesso di Via Nazionale, Elena Gabriella Salvati, si è detta orgogliosa che dalla sua scuola sia uscito fuori un talento di tale portata e, a proposito, ha ricordato l’importanza della collaborazione tra famiglia e scuola nell’educazione degli scolari.

Per la pubblicazione voluta dalla casa editrice L’Eco dello Jonio, sono stati ingaggiati due illustratori del Liceo Artistico di Rossano, Carmine Longobucco e Giuseppe Pace, che hanno realizzato splendidi disegni in bianco e nero per l’edizione illustrata. I due giovani artisti hanno descritto le illustrazioni realizzate secondo le precise indicazioni di Valentina e si sono detti felici di aver contribuito alla realizzazione del libro. Altrettanto soddisfatta è stata la professoressa responsabile Grazia Beraldo del Liceo artistico San Nilo, che ha riconosciuto la valenza di tali attività per il perfezionamento del percorso di studi degli studenti liceali. Valentina, che oggi frequenta la prima classe della scuola secondaria di primo grado “Carlo Levi”, è intervenuta con gli occhi lucenti ed entusiasti ma con la voce visibilmente emozionata, ringraziando tutti coloro che l’hanno aiutata a realizzare questo suo sogno. Papà Mario ha concluso ringraziando tutti e ricordando che il libro è dedicato a due grandi donne, le nonne di Valentina. La sua commozione ha contagiato tutti i presenti, dando la giusta conclusione a un pomeriggio ricco di fantasia e belle speranze.


Commenta

commenti