Home / Attualità / Maggio Europeo finanziato da Mibac

Maggio Europeo finanziato da Mibac

maggio europeo

Tappa del Maggio Europeo nel chiostro di San Bernardino e Rossano

Il Maggio Europeo, programma culturale promosso a Corigliano Rossano per la prima volta nel 2017, è tra i 197 progetti italiani che hanno ottenuto il finanziamento dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali (MIBAC); stanziamenti messi a disposizione nell’ambito dei fondi per le attività che hanno ottenuto il marchio dell’anno europeo del patrimonio culturale 2018. È quanto fa sapere il Commissario Prefettizio, il Prefetto Domenico Bagnato. Cogliendo l’occasione per complimentarsi con l’Ufficio Europa Comunale; che tral’altro sta già lavorando per organizzare la prossima edizione 2019. Sono stati 1354 i progetti presentati da comuni e associazioni in tutta Italia. Solo 197 sono quelli finanziati ed ai quali verranno ripartiti circa 700 mila euro.

MAGGIO EUROPEO, CONTENUTI E METODI RITENUTI VALEVOLI DI RICONOSCIMENTO

La commissione di valutazione presieduta dal Direttore del Segretariato Generale del MIBAC e della quale faceva parte anche il coordinatore nazionale dell’Anno Europeo del patrimonio culturale ha ritenuto valevole di riconoscimento contenuti e metodi del MAGGIO EUROPEO.

L’evento promosso per la prima volta nel 2017 dalla passata amministrazione nasce con l’obiettivo di valorizzare la cultura ed il patrimonio europeo. Nonché per favorire la fruizione del patrimonio culturale locale. L’edizione 2018 di MAGGIO EUROPEO è stato il primo evento promosso dal Comune unico di CORIGLIANO-ROSSANO; con i due centri storici protagonisti. Tutte le attività infatti sono state ospitate a Palazzo San Bernardino dell’originaria Città di ROSSANO e al Castello Ducale dell’originaria Città di CORIGLIANO.


Commenta

commenti